Cronaca

Ceriale, il comandante andrà a giudizio: vigile assolto dall’accusa di aver scritto lettere calunniose

tribunale Savona

Borghetto S.S. Era stato accusato di calunnia perché, con alcune lettere anonime, aveva denunciato presunti comportamenti non “conformi” alle regole che sarebbero stati tenuti dall’ex comandante della polizia municipale di Ceriale, Salvatore Montalbano. Questa mattina, in tribunale, il commissario della polizia municipale di Ceriale Antonio Pianese è stato però assolto da questa accusa “perché il fatto non costituisce reato”.

A pronunciare la sentenza è stato il giudice Donatella Aschero che ha ritenuto che mancasse l’elemento soggettivo e di conseguenza non ci fosse il dolo nella calunnia. Nel frattempo infatti Salvatore Montalbano è stato rinviato a giudizio (con l’accusa di abuso d’ufficio) per parte dei comportamenti che erano stati messi in evidenza dal collega.

Era stato proprio il gup Aschero a decidere di rinviare il procedimento a carico di Pianese, assistito dall’avvocato Franco Vazio, in attesa di vedere gli sviluppi dell’udienza preliminare del presunto calunniato. “Appare opportuno – scriveva il giudice – sospendere il presente procedimento e permettere così almeno un primo vaglio circa i reati contestati a Montalbano, che può avere un rilievo ai fini dell’accertamento dell’elemento soggettivo del reato di calunnia”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.