Turismo, orari dei negozi: pugno di ferro della Regione - IVG.it

Turismo, orari dei negozi: pugno di ferro della Regione

Regione Sede Genova

Regione. La Regione Liguria non ha ancora trasmesso al Ministero del Turismo gli elenchi dei comuni per l’applicazione della norma sulla liberalizzazione delle aperture di negozi, bar e ristoranti nelle città d’arte a vocazione turistica, perchè contraria a questo provvedimento, già impugnato dalla giunta regionale, insieme con altre regioni italiane.

La Regione Liguria ritiene la norma della manovra governativa, peraltro ancora priva di un decreto che ne fissi i criteri, sia incostituzionale in quanto le competenze in materia di commercio sono a carico esclusivo delle regioni.

Negli elenchi che la Regione Liguria dovrebbe trasmettere al ministero entro il primo gennaio 2012, gli stessi comuni ne farebbero parte, oltre che per la liberalizzazione degli orari dei negozi anche per l’ applicazione della tassa di soggiorno.

Nei prossimi giorni la giunta regionale emanerà una circolare a tutti i sindaci in cui, al momento, si rimarcherà la validità del testo unico sul commercio attualmente in vigore nella Regione Liguria.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.