Tagli a trasporto e sanità, Forzano: “Con casello Albamare la Val Bormida non sarebbe isolata”

savona mobilità albamare

Val Bormida. Il presidente del Comitato Casello Albamare Paolo Forzano chiama a raccolta i sindaci della Valbormida a sostegno del nuovo casello autostradale tra Savona e Albisola. Lo fa in una lettera, affermando che tagli pesanti al trasporto pubblico regionale ferroviario e locale di autobus è tale, così come i tagli alle strutture sanitarie con la futura necessità di migrazione verso le strutture che saranno deputate a svolgere il servizio richiesto, che la mobilità su gomma assumerà un più importante ruolo”

“La val Bormida e Savona hanno già da tempo dei problemi di mobilità: questi problemi si aggraveranno quasi nell’immediato, pertanto è opportuno assumere decisioni urgenti sull’argomento. La bretella Borghetto-Predosa, per quanto attiene sia la val Bormida che la costa Borghetto-Genova e le connessioni con Alessandria e Milano è un’opera altamente necessaria: purtroppo procede molto lentamente. Il casello Albamare sostenuto dal nostro comitato è un’opera che è altrettanto necessaria per la zona savonese “stretta” ma anche per la val Bormida”.

“Scuole, ospedale, e tante altre attività lavorative e non, attirano traffico su Savona da tutta la provincia. Pertanto come comitato casello Albamare chiediamo a tutti voi sindaci della val Bormida di farvi promotori in modo compatto per il sostegno di un’opera essenziale per il nostro territorio. Molti di voi già hanno espresso chiaramente il loro sostegno, ma è necessario fare un passo in più: rinnovare il sostegno con compattezza e determinazione” conclude Forzano.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.