Striscione “Giustizia per Tomaso” sugli spalti dello stadio di San Siro - IVG.it

Striscione “Giustizia per Tomaso” sugli spalti dello stadio di San Siro

Tomaso Bruno

Albenga. Verrà sistemato sugli spalti dai tifosi nerazzurri allo stadio San Siro di Milano forse già stasera poco prima del match Inter-Lille, per la qualificazione in Champions League. Si tratta dello striscione “Giustizia per Tomaso” che gli Inter Club della regione Liguria hanno concordato di appendere per sostenere l’albenganese Tomaso Bruno, rinchiuso da oltre un anno e mezzo in carcere in India e condannato all’ergastolo insieme all’amica Elisabetta Boncompagni per la morte di Francesco Montis.

La notizia è apparsa su Facebook sul gruppo “Tomaso Libero” che ormai da tempo sostiene l’innocenza del giovane e che conta circa 5774 iscritti che dall’inizio della vicenda giudiziaria continuano a sostenere l’amico per sensibilizzare l’opinione pubblica e non far spegnere le luci su questo intricato caso giudiziario.

Nelle scorse settimane la vicenda di Tomaso Bruno e di Elisabetta Boncompagni, aveva finalmente varcato il confine locale approdando alla trasmissione di approfondimento che si affianca a Tg2 Dossier, Tg2 Storie ed era stata inoltre oggetto di un servizio di Gimmy Ghione durante la trasmissione Striscia la notizia.

Nel frattempo l’esito della richiesta di libertà su cauzione presentata dai legali di Bruno che doveva essere discussa oggi è stata rinviata al 24 novembre: “Il nostro caso – riferisce Marina Maurizio madre di Tomaso -non è stato preso in esame dai Giudici indiani. Abbiamo appreso la notizia alla fine dell’incontro che abbiamo avuto oggi a Torino, con il sindaco Piero Fassino che ci ha assicurato il suo interessamento e il pieno appoggio per una manifestazione/concerto che gli amici di Tomaso di “Alziamo la Voce ” vorrebbero organizzare proprio a Torino durante le festività natalizie”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.