IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Edilizia Convenzionata di Loreto, mercatino e parco giochi: Melgrati spara a zero su Avogadro

Più informazioni su

Alassio. “Parte l’operazione di Edilizia Convenzionata di Loreto, fortemente e interamente pensata, progettata e appaltata dall’amministrazione Melgrati-Aicardi e Avogadro se ne vuole prendere i meriti”. Così Marco Melgrati inizia il suo nuovo affondo nei confronti dell’attuale sindaco alassino. “E’ incredibile – prosegue Melgrati – l’unica cosa che ha fatto questa amministrazione è firmare la convenzione, peraltro già presentata all’atto della gara pubblica per l’aggiudicazione”.

“Questa amministrazione, in sei mesi, non è riuscita a mettere in cantiere nemmeno un marciapiede. Infatti, quei lavori che si vedono in giro sono ancora appalti dell’amministrazione Melgrati-Aicardi, così come il progetto delle case per residenti in edilizia convenzionata di Loreto, così come il progetto già appaltato da tempo di un lotto dell’ampliamento e riqualificazione della passeggiata Ciccione, che sarà realizzato il prossimo anno, sinceramente non si capisce perché, visto che la Regione ha sbloccato per Alassio 500.000 euro dal patto di stabilità per investimenti. Cerchi invece Avogadro e la Sua cricca di studiare nuove aree per edilizia convenzionata a prezzi accessibili per i residenti. Gli avevamo lasciato in eredità anche uno studio per 100 nuove abitazioni, ma se quello studio non gli piace, trovi altri spazi se veramente vuole arginare la fuga di giovani coppie da Alassio” continua il consigliere regionale del Pdl.

“Questo non sarà che il primo di una lunga serie di opere importanti che il Sindaco Avogadro inaugurerà, prendendosene i meriti, sapendo però che sono opere volute, progettate, programmate e messe in cantiere dalla passata amministrazione di centro-destra. Per esempio il Campo Sportivo, con 170 posti auto a rotazione e 400 box a prezzo calmierato per i residenti, a costo zero per il Comune, o il nuovo Poggiofiorito, residenza protetta per anziani, o il cento per anziani di via Robutti. Ma i nostri concittadini soci della Cooperativa Abitat 2000 sanno bene chi è stato a sbloccare il lotto 5 bis, cioè Melgrati, e chi ha fortemente voluto, pensato, progettato e appaltato questa operazione di Edilizia Convenzionata di Loreto e Avogadro cerca di prendersi i meriti” osserva ancora l’ex sindaco alassino.

“Come incredibile quello che scrive ai ‘bambini’ l’assessore Nattero sullo Sportello del Cittadino di Facebook: ‘Buon giorno oggi è venerdì e come promesso vi darò la notizia che tutti i bambini aspettano da un pò di tempo. Per acquistare due giochi nuovi si andava a spendere troppo e allora Grazie alla collaborazione con l’Assessore Domenico Bogliolo che ringrazio ancora, si è liberata una certa cifra dagli oneri d’ubanizzazione, che investiremo nel gioco con lo scivolo, (che è bellissimo). Ci voleva nuovamente una amministrazione Avogadro per cambiare i giochi nei giardini, che sono datati 1996’. Dimenticandosi che lo scivolo è rotto da parecchi mesi, come ho più volte fatto notare, e si è rotto durante questo mandato di Avogadro, ma si è preferito spendere i soldi per eliminare la statua di Totò, o i 6.000 euro per il Dj al molo questa estate per due ore di musica (e non era nemmeno Coccoluto) o fare l’ordinanza per i pesci rossi, o mettere la sbarra a Madonne delle Grazie, invece che aggiustare lo scivolo. E che durante l’amministrazione Melgrati questi giardini erano sempre tenuti in perfetta efficienza, sia per i giochi che per il verde!” aggiunge Melgrati.

“Non parliamo poi del mercatino dei Gusti e Sapori, che ha portato per due giorni una serie di bancarelle di ‘foresti’ che vendevano formaggi, salumi, composte, torte, dolci e chi più che ha più ne metta facendo concorrenza sleale ai negozianti di Alassio, che tengono aperto tutto l’anno per dare un servizio a residenti e turisti, e sottraendone quindi risorse e vendite; forse chi ha organizzato questo mercatino è amico degli amici di qualcuno della cricca di sinistra di Avogadro; non si spiega diversamente…è stato un grave atto di concorrenza scorretta in un momento drammatico per l’economia non solo cittadina. Io da Sindaco non avevo mai permesso una cosa del genere. Non si poteva organizzare la stessa cosa con i negozi di alimentari e simili di Alassio?” conclude Melgrati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. gabbiano
    Scritto da gabbiano

    E la battaglia tra i due ex alleati continua. Resto in attesa della prossima puntata.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.