Albenga, domenica chiude la mostra "Delitto&Castigo": più di diecimila i visitatori - IVG.it

Albenga, domenica chiude la mostra “Delitto&Castigo”: più di diecimila i visitatori

Albenga, torri e centro

Albenga. Grande successo per l’esposizione “Delitto & Castigo”, inaugurata nell’aprile del 2010 presso la Torre Civica di Palazzo Vecchio, gestita dalla Cooperativa Arcadia in collaborazione con la Palazzo Oddo Srl, che chiuderà domenica prossima. La Vergine di Norimberga, sarcofago di metallo pieno di punte al suo interno, dove veniva rinchiuso il malcapitato prigioniero, è stato uno degli strumenti di tortura che ha destato maggiore attenzione nell’ambito della mostra “Delitto & Castigo” che, in 19 mesi, ha totalizzato il numero di oltre diecimila visitatori. Ospitata presso la Torre Civica di Palazzo Vecchio terminerà Domenica 27 Novembre, offrendo, per l’occasione, l’ingresso a metà prezzo.

L’importante traguardo di presenze è stato raggiunto grazie all’elasticità degli orari, alla centralità della ubicazione della mostra ma in particolare agli oltre cento strumenti di tortura in esposizione,fedele riproduzione degli originali con tanto di sigillo del Ministero dei Beni Culturali. L’esposizione è stata allestita su quattro piani e, oltre alla suggestione degli strumenti d’epoca, ha permesso di ammirare, ai turisti di tutte le età e le provenienze, la bellezza dei locali della Torre dell’Orologio ed il panorama visibile dall’ultimo piano. Il picco di visitatori si è avuto nel mese di agosto con oltre duemila ingressi.

La mostra è stata una iniziativa della Cooperativa Arcadia in collaborazione con Palazzo Oddo ed ha suscitato sin dall’inizio interesse e attenzione. Si è trattato di un “percorso” di affinamento, nel “fluire” dei secoli, dei vari strumenti di tortura, sempre più efficaci nella loro crudeltà, ma anche una denuncia e una condanna di questa pratica, purtroppo ancora presente nella società odierna, come testimonia la collaborazione instaurata con l’associazione “Amnesty International”.

“Siamo soddisfatti dei risultati della mostra, a dimostrazione di un’iniziativa che si è rivelata vincente. Speriamo ora di poter riproporre a breve nuove interessanti esposizioni” affermano i responsabili della Arcadia.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.