Sanità, "Giù le mani dalla Valbormida": il consigliere provinciale Dogliotti attacca Montaldo - IVG.it
Altre news

Sanità, “Giù le mani dalla Valbormida”: il consigliere provinciale Dogliotti attacca Montaldo

ospedale cairo

Valbormida. “Giù le mani dalla Valbormida”. Ad attaccare, riferendosi ai tagli previsti dalla Regione alla sanità valbormidese, è il consigliere provinciale della Lega Nord Oscar Dogliotti che, insieme ad un comitato sorto ad hoc, ha raccolto oltre duemila firme che si aggiungono a quelle della petizione proposta dal Comitato Sanitario Locale e quello dei dipendenti dell’ospedale di Cairo.

“Il consigliere regionale Torterolo provvederà a consegnare le firme all’assessore Montaldo per rammentargli che non deve ricordarsi della Valbormida esclusivamente in occasione delle elezioni per poi dimenticarsene completamente pur penalizzandola. Se l’assessore Montaldo a causa di una gestione fallimentare ha problemi di bilancio, per evitare il commissariamento della Regione, pensi ad eliminare gli sprechi a Genova piuttosto che penalizzare l’entroterra della provincia di Savona ed in particolar modo la Valbormida proponendo soluzioni che generano risparmi irrisori creando nello stesso tempo notevoli disagi sociali” osserva Dogliotti.

“La Valbormida, ed in genere l’entroterra savonese, è un territorio montano popolato prevalentemente da persone anziane che, soprattutto nei mesi invernali, sono sottoposte a notevoli difficoltà di trasporto dovute al gelo ed alla neve. Pensare, perciò, di eliminare la guardia medica ad Urbe, dopo che l’ex sindaco Dimani era riuscito ad ottenerla, e ad Altare, su cui gravitano i paesi di Bormida, Mallare, Pallare, Plodio e la città di Carcare; dilazionare i prelievi di sangue una volta al mese nei Comuni di Piana Crixia e Dego o pensare di ridimensionare il pronto soccorso di Cairo, piuttosto che potenziarlo, evidenzia la non conoscenza del territorio e la mancanza di attenzione sociale per i suoi abitanti” conclude il consigliere provinciale della Lega Nord.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.