Il Forum del Terzo settore si mobilita per dire no ai tagli allo stato sociale: iniziative a Savona e Finale - IVG.it
Politica

Il Forum del Terzo settore si mobilita per dire no ai tagli allo stato sociale: iniziative a Savona e Finale

Savona - Sala Rossa del Comune

Savona. “Le manovre finanziarie recentemente approvate avranno come effetto quello di svuotare lo stato sociale. I tagli agli Enti locali produrranno conseguenze devastanti sui cittadini, con una drammatica diminuzione dei servizi sociali e del trasporto pubblico locale e con un accesso più costoso ai servizi gestiti dai privati. Le manovre governative non promuovono sviluppo e accentuano le difficoltà sociali di una devastante crisi economica generale, scaricando i costi sugli Enti Locali e sui cittadini più deboli. Il Forum del Terzo settore è impegnato nel contrastare un disegno che non è solo economico e finanziario, ma che mira a destrutturare il sistema di sicurezza sociale” si legge in una nota annunciando l’iniziativa pubblica che si terrà venerdì 28 ottobre alle 15,30 presso Sala Rossa del Comune di Savona

“Con le due manovre di luglio e di agosto si aggrava ulteriormente una situazione già fortemente iniqua, sia perché si colpiscono ancora gli Enti Locali, con conseguenti ricadute sui servizi e sulla spesa sociale dei territori, sia perché sono entrambe profondamente sperequative nel prelievo delle risorse, sia perché vengono colpiti non solo i singoli cittadini attraverso la loro personale responsabilità fiscale di lavoratori e pensionati, ma anche i cittadini impegnati in organizzazioni di volontariato, in associazioni, in cooperative, cui dedicano competenze professionali, passioni civili, tempo volontario. Il Forum del Terzo Settore esprime sulle manovre finanziarie del Governo un giudizio negativo per i contenuti e per le modalità con cui sono state elaborate. La riduzione di risorse agli Enti locali, la riduzione delle misure di vantaggio fiscale per le cooperative, il taglio lineare alle agevolazioni fiscali del mondo non profit, sia per quel che riguarda le agevolazioni fiscali dirette, sia per leerogazioni liberali, avranno forti ricadute sui servizi e sulla spesa sociale. Le manovre economiche e le politiche del Governo affossano definitivamente i princìpi della Legge 328, che è stata il frutto di una grande stagione di partecipazione democratica, che ha visto come protagonisti amministratori locali, volontariato, cooperazione sociale e associazionismo” scrive il FTS.

Una seconda iniziativa pubblica promossa dal Forum del Terzo settore savonese in collaborazione con la consulta del volontariato finalese si terrà mercoledì 26 ottobre alle 20,45 presso Sala Gallesio in Via Pertica a Finale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.