Distensione su panca, il Team Palextra in luce ai Tricolori: 4 medaglie, oro per Martina Chiossone - IVG.it
Altre news

Distensione su panca, il Team Palextra in luce ai Tricolori: 4 medaglie, oro per Martina Chiossone

Savona. Un oro, due argenti ed un bronzo. Il Team Palextra di Savona è tornato dai campionati italiani di distensione su panca piana, disputati in Sicilia, a Cefalù (Palermo), con un ottimo risultato. Nonostante le quattro medaglie, ed anche il secondo posto centrato nella classifica femminile per società, per la compagine savonese resta un pò di delusione per non aver espresso al meglio tutto il proprio potenziale.

L’unica affermazione al Criterium nazionale di distensione su panca, manifestazione riservata ai primi dieci atleti italiani di ogni categoria maschile e femminile, arriva da Martina Chiossone che con 80 kg sollevati sbaraglia la concorrenza nella sua categoria. Alla sorella Arianna (che quest’anno gareggia in una categoria di peso diversa da Martina) non è bastata invece una prestazione magistrale per salire sul gradino più alto del podio. La Chiossone ha infatti centrato il record personale di 79 kg, ma non è bastato per avere ragione dell’atleta di casa Rosaria La Monica che, sollevando 76 kg con un peso corporeo inferiore, si è aggiudicata l’oro per 1/1000 di punto. Per Arianna Chiossone resta la soddisfazione per una grande prova che dà la spinta per l’appuntamento tricolore del prossimo anno.

Gara da dimenticare invece per Luca Zanin che, arrivato in Sicilia da gran favorito (quest’anno aveva sempre dominato nelle competizioni), non riesce ad
esprimere il proprio potenziale e si deve accontentare dell’argento dietro al veneto Manuel Vecchiato. Buona prova di Giorgia Tognetti nella categoria master 55: con 59 kg sollevati in terza prova (record personale) ha chiuso ai piedi del podio. Grazie anche alla sua prestazione il Team Palextra “rosa” ha conquistato l’argento su 21 società presenti, miglior risultato di sempre.

Tra i diversabili, prova sottotono per Simone Capelli che deve accontentarsi del bronzo. L’atleta savonese ha comunque dimostrato di avere notevole margine di miglioramento e di poter puntare ancora alle paralimpiadi di Londra. Da sottolineare poi la buona gara di Manrico “The lifter” Gianelli che, al rientro dopo un lungo stop, è stato il miglior master in gara. Il bilancio della trasferta siciliana per la squadra allenata da Sandro Boraschi è certamente positivo, ma il coach del Team Palextra sottolinea: “Sono soddisfatto, ma resta il rammarico di aver sprecato troppo con una conduzione di gara carente dal punto di vista tattico”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.