Economia

Cantieri Baglietto: per Varazze spunta offerta della Demont da 8 milioni

Varazze Cantieri Baglietto

Varazze. Dalla rete di incontri incrociati a Varazze per la possibile acquisizione dei Cantieri Baglietto ecco lo scenario che si potrebbe delineare per il sito industriale ligure, che riguarda Varazze e Spezia. 18 mln di euro offerti dal gruppo Gavio per l’acquisizione della cantieristica spezzina e del marchio Baglietto, per il sito varazzino invece esiste un’offerta parallela di sette mln da parte della società Mondomarine, ma in questo caso solo per le attività di restyling e manutenzione delle barche, lasciando quindi a Spezia il ruolo principale nella produzione.

Tuttavia in queste ore è trapelata un’altra offerta, che piace ai sindacati, avanzata dal gruppo Demont, con sede a Millesimo, che mette sul tavolo otto mln di euro per l’acquisto del cantiere di Varazze, con la garanzia di 20 posti di lavoro, 10 a tempo indeterminato ed altri 10 a tempo determinato. In questo scenario il sito varazzino manterrebbe un ciclo produttivo completo per la realizzazione delle imbarcazioni, fino al prodotto finale. Unico neo che Demont non intende acquistare il marchio Baglietto.

I sindacati, che attendono di incontrare a Varazze il liquidatore Federico Galantini e lo stesso Beniamino Gavio, affermano la necessità di valutare molto attentamente l’offerta della Demont, gruppo imprenditoriale locale. “Aspettiamo comunque di conoscere i piani industriali relativi alle diverse offerte per capire bene prospettive industriali e occupazionali” sottolinea la Rsu sindacale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.