IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Centro Pannunzio: “Trattamento minimalista per le celebrazioni di IV Novembre”

Albenga. “I comuni sono fortemente penalizzati da una finanza pubblica che ne taglia le risorse e sicuramente anche la festa del 4 novembre è passata sotto la mannaia di Tremonti, che ritiene che, oltre che la cultura, anche la storia sia quindi da trascurare”. Lo afferma in una nota il Centro Pannunzio di Albenga, che a proposito della ricorrenza del 4 novembre afferma: “Quest’anno assume un’importanza particolare per due ordini di motivi. Il 4 novembre 1918 si concluse la IV guerra di indipendenza che corona il Risorgimento con Trento e Trieste che tornano italiane. Il 2011 è l’anno del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e quella data del 4 di novembre è il punto di arrivo del 17 marzo 1861, quando venne proclamato il Regno d’Italia con l’impegno solenne del Parlamento italiano di portare a compimento l’opera iniziata da Cavour”.

“Guardando i siti di molti comuni del Ponente si nota con tutta evidenza un minimalismo che porta ad un frettoloso alza ed ammaina bandiera che si rivela del tutto insufficiente. Anzi, si rivela una mancanza di iniziative consone, del tutto ingiustificata in quanto ci sono associazioni come la nostra che in passato hanno fornito relatori e collaborazione gratuita”.

“Sul sito della città di Alassio addirittura non compare un cenno a cosa hanno programma. Al contrario, Loano celebra i 150 dell’Unità e del Regno con la Guardie d’onore al Pantheon persino con una cena di gala e una galleria sabauda di cui non si capisce esattamente il senso storico e culturale, forse tralasciando o dando per sottinteso che in quei giorni dovrebbero essere ricordati i soldati in grigio verde che nelle trincee del Piave, del Carso,dell’Isonzo seppero resistere e portare l’Esercito a Vittorio Veneto il 4 novembre 1918, giornata delle Forze Armate e dell’Unità d’Italia” prosegue la nota.

“Dal minimalismo alla cena di gala forse c’è una vita intermedia per ricordare con serietà storica ed austerità adeguata ai tempi che viviamo, una data così importante della nostra storia unitaria” conclude il Centro Pannunzio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.