Patrimoniale day: a Pietra Ligure raccolta firme della Federazione della sinistra del ponente savonese - IVG.it
Politica

Patrimoniale day: a Pietra Ligure raccolta firme della Federazione della sinistra del ponente savonese

Paolo Tosi, Loano

Pietra Ligure. Nell’ambito del “patrimoniale day” domenica 18 settembre la federazione della sinistra del ponente savonese sarà a Pietra ligure nelle vie del centro con un banchetto mobile per la raccolta firme.

“Proporremmo la vera alternativa a una manovra – o alle manovre, da lacrime e sangue che non ci farà uscire dalla crisi. La soluzione c’è e parte da un analisi nono solo contabile della realtà per arrivare ad una redistribuzione del reddito dall’ alto verso il basso invertendo la tendenza degli ultimi 30 anni. La manovra che ci propinano non pone nessun freno ai processi speculativi, impoverisce il paese e demolisce la democrazia. Distruggere l’art. 18 , liberalizzare i servizi pubblici, vendendoli a cinesi o americani non importa, in barba al popolo Italiano che a giugno ha votato un referendum che dice l’esatto opposto, aumentare l’IVA ,attaccare scuola, sanità e enti locali, tagliare servizi sociali essenziali e colpire le donne aumentando l’età pensionabile, arrivando poi ad un vero e proprio golpe finanziario istituzionale inserendo l’obbligo di bilancio in Costituzione, non sono la soluzione” scrive in una nota Paolo Tosi, segretario di rifondazione comunista Ponente savonese.

“Occorre ribellarsi prima che sia troppo tardi, occorre un’altra politica Noi raccoglieremo le firme su proposte quali: patrimoniale sopra il milione di euro,dimezzamento delle spese militari e ritiro delle truppe da Libia e Afghanistan, lotta all’evasione fiscale con una sovra-tassa ai capitali che hanno usato lo scudo fiscale, dimezzamento degli stipendi delle caste e mettere un tetto a quegli dei manager, restituzione dei finanziamenti pubblici per le aziende che delocalizzano, blocco delle grandi opere inutili come TAV e ponte sullo stretto indirizzando le risorse verso un grande piano di risparmio energetico ,sviluppo delle energie rinnovabili e riassetto del territorio” conclude Tosi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.