Economia

Pale eoliche a Ferrania, Berruti (Cgil): “Buone notizie, la Regione è l’unico interlocutore credibile”

Fulvio Berruti

Cairo. “E’ una buona notizia che senza dubbio avrà positivi effetti sull’occupazione e sul tessuto industriale”. Questo il commento del segretario provinciale della Filctem Cgil Fulvio Berruti alla notizia, annunciata ieri dal presidente Burlando, dell’interesse della Regione per un impianto di produzione di pale eoliche candidato a risollevare le sorti di Ferrania.

“Oltre alla possibilità di puntare sull’eolico – prosegue Berruti – in sede del Ministero dello Sviluppo economico si era discusso anche di creare una piattaforma logistica del vetro. La Regione Liguria in questo momento è l’unico interlocutore credibile, è la sola ad aver dimostrato interesse dal punto di vista economico e industriale ed è stata l’unico soggetto istituzionale ad aver sostenuto i lavoratori con il progetto dei cantieri scuola-lavoro”.

“Entrambe le soluzioni sarebbero di grande rilevanza per il territorio valbormidese che negli anni ha pagato un prezzo troppo alto. Naturalmente i lavoratori sono ancora molto preoccupati in quanto a novembre scade il primo anno di cassa integrazione e con il Ministero del Lavoro bisogna ancora discutere su cosa accadrà l’anno prossimo”.

“Le parole di Burlando – conclude il segretario provinciale della Filctem – rappresentano un forte segnale positivo per il futuro di questo territorio, ancora di più se c’è la condivisione di un progetto anche sul piano nazionale”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.