Autorità portuali di Genova e Savona: “Bene le norme proposte da Giachino” - IVG.it
Economia

Autorità portuali di Genova e Savona: “Bene le norme proposte da Giachino”

canavese

Savona. Grande attenzione, da parte delle autorità portuali di Genova e Savona, per le norme che potrebbero essere inserite nel decreto sviluppo e infrastrutture e che, a costo zero, potranno diventare volano per i comparti marittimi e della logistica.

“Alcune delle norme che il sottosegretario Giachino ha messo nel decreto sviluppo sarebbero rivoluzionarie per i nostri porti”, ha sottolineato il Presidente dell’Autorità Portuale di Savona, Cristoforo Canavese, a margine dell’incontro sulle piattaforme interregionali che si è svolto in camera di Commercio, a Genova, alla presenza del Sottosegretario ai Trasporti e alle Infrastrutture, Bartolomeo Giachino. “Sono norme che riguardano il navettamento ferroviario, indispensabili per poterlo fare meglio – prosegue Canavese – ma anche i nuovi traffici merci da portare su treno, con diminuzione dei costi su passaggi in linea. Non è ancora la bacchetta magica, ma sono passi importanti. Questo è ciò che cerchiamo di fare”.

Sulla stessa linea il Presidente dell’Autorità Portuale di Genova, Luigi Merlo. “La maggior parte dei provvedimenti che chiediamo sono a costo zero – ha sottolineato Merlo – ma, in qualche modo, sono caratterizzati da una rivoluzione culturale, perché si cerca di dare precedenza alle merci, alla crescita, allo sviluppo rispetto ai meccanismi burocratici che oggi il nostro Paese ha e che condizionano fortemente il sistema dei porti e del sistema logistico italiano”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.