Profughi, attesi nuovi sbarchi: Osiglia e Bardineto si preparano all’accoglienza - IVG.it
Cronaca

Profughi, attesi nuovi sbarchi: Osiglia e Bardineto si preparano all’accoglienza

Osiglia arrivo profughi

Liguria. L’ondata di nuovi profughi in arrivo dal mare e che si riverseranno in Liguria è prevista già per giovedì 25 agosto. La pausa estiva sul fronte dell’accoglienza è ormai in scadenza e, se il 19 agosto scorso la nostra regione ha visto solo transitare per il porto di Genova Voltri i 456 immigrati trasportati dalla motonave “Audacia” e trasferiti subito in diverse località del Nord Italia, questa volta dovrà nuovamente provvedere ad ospitare gli stranieri.

“Dopo la pausa ferragostana nell’accoglienza, concordata dalla Regione Liguria con il dipartimento nazionale della Protezione civile – ha detto nei giorni scorsi l’assessore regionale Lorena Rambaudi – lo sbarco comporterà la sosta in Liguria di una quarantina di profughi, che saranno accompagnati in strutture del territorio che già ospitano altre persone arrivate dal Nord Africa nei mesi scorsi”.

Con tutta probabilità si tratterà di locali che hanno già gestito l’emergenza: il “Piccolo Ranch” di Bardineto e l’Imbarcadero di Osiglia. Questa volta, però, dovrebbe trattarsi di arrivi destinati a rimanere a lungo sul territorio savonese. Rambaudi ha lamentato nei giorni scorsi la mancanza di nuove strutture di accoglienza e ha parlato della necessità di rivolgersi a quelle realtà che hanno dato la loro disponibilità nei mesi scorsi. Da settembre, però, l’assessore regionale si è impegnato a trovare nuove soluzioni a Genova. Intanto, in quel di Osiglia e Bardineto sarebbe già scattata la macchina organizzativa.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.