Giornata Mondiale della Gioventù: a Madrid 128 ragazzi della Diocesi di Albenga-Imperia

giornata della gioventù Madrid

Madrid. 36 gradi e tanta disorganizzazione. Eppure “è tutto molto bello, per il clima di vera festa. Qui siamo davvero in tanti” racconta F, uno dei tanti giovani partiti da Albenga per andare all’incontro mondiale della gioventù cattolica, alla GMG di Madrid, che terminerà domenica prossima.

In pullman alla volta della Spagna, in 18 iscritti, già dallo scorso 9 agosto, per fare gemellaggio con San Sebastian, a cui si sono aggiunti altri 54 ragazzi partiti domenica scorsa, per arrivare complessivamente a 128 giovani della Diocesi di Albenga Imperia presenti da oggi. “Fede e qualità della fede”. Questo il messaggio del Vescovo Diocesano, Monsignor Mario Olivieri, ai giovani della sua Diocesi a Madrid ai quali aggiunge: “Assicuro la mia vicinanza spirituale a loro, anche se sono rimasto ad Albenga. Sto con loro, giovani pellegrini da Albenga a Madrid, per appropriarci, tutti assieme, della Grazia di questi giorni. Prego perché la loro fede si ravvivi e diventi così forte da non lasciare alcun spazio alla tentazione di trascurarla in nessun giorno della loro esistenza. Ravvivate, cari giovani di Albenga a Madrid, la fede e il contatto di fede con Gesù Cristo”.

Don Ettore Barbieri, Don Fabio Bonifazio, Don Pierfranco Corsi e Don Edmondo Bianco saranno i responsabili di un pellegrinaggio diocesano che, insieme agli oltre un milione e mezzo di ragazzi, invaderà in questi giorni le strade di Madrid per vivere la XXVI Giornata mondiale della gioventù, al via ufficiale, questa sera, alle ore 20 con l’arrivo di Benedetto XVI. Con loro, i nostri giovani della Diocesi ingauna, la bandiera del Comune di Albenga, che verrà portata fino all’aereoporto ‘Cuatro Vientos’, dove si svolgeranno la veglia del sabato sera e la messa conclusiva celebrate dal Santo Padre, e che, firmata da tutti i partecipanti alla GMG, al loro rientro, verrà sposta per diversi giorni a Palazzo Civico. Stipati a Pinto, in un centro sportivo a 20 km da Madrid, insieme ad oltre un migliaio di giovani provenienti dalle altre Diocesi liguri, i giovani ingauni, molti già veterani delle Gmg, si incontreranno con i ragazzi provenienti da oltre 190 Stati, anche con delegazioni da paesi che perseguitano i cristiani. “Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede” è il motto stampato sulla maglietta indossata da ognuno dei partecipanti ingauni. Colazione frugale con merendina, aranciata e latte e cioccolata. Così inizia la giornata tipo, per continuare poi con pranzo e cena da consumare con buoni pasto da 6.50 euro in locali convenzionati. Nella mattinata catechesi e Messa al Pinto, nel pomeriggio visita a Madrid, dove la capitale si ricoprirà di tricolore per la “giornata degli Italiani”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.