Finale, al via il concorso di musica da camera “Palma d’oro”

Concerto pianoforte chiesa

Finale L. La XXXVIII edizione del Concorso Internazionale di Musica da Camera “Palma d’Oro – Città di Finale Ligure” prende il via sotto i migliori auspici. Come riferisce la Presidente dell’Associazione, dottoressa Caterina Vecchiato, figlia del fondatore Aloyse, la competizione musicale che si avvicina ai 40 anni di successi, sostenuta dal Comune di Finale e dalla generosità dei suoi organizzatori, amplia le sue iniziative aprendo il concorso con un grande concerto a Savona, in Cattedrale, domani, domenica 21 agosto alle 21.15, inaugurando il restauro del prezioso pianoforte a coda Bechstein del 1898, realizzato da Griffa – Milano in questi ultimi mesi, con la direzione del dottor Massimo Bartoletti (Soprintendenza ai Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Liguria).

Terrà il concerto Takahiro Seki, insegnante all’università di Tokyo, dove è il massimo rappresentante della cultura musicale italiana, e presidente della Giuria del concorso dal 2005. Il concerto sarà a favore dell’ospedale per bambini incurabili di Fukushima, per il quale Takahiro Seki tiene concerti di beneficenza da anni, e che ora è in maggiori difficoltà a causa dello tsunami di quest’anno. Il concerto è stato possibile grazie al forte impegno della Cattedrale di Savona.

Il concorso avrà poi il concerto d’inaugurazione il 23 agosto alle 21.15 nella Basilica di S. Giovanni a Finalmarina, tenuto da Piotr Machnik (Polonia), vincitore della Palma nel 2006 e membro di giuria, e dal duo Stenzl, leader in Germania e nel top dei duo pianistici del mondo. Il concorso inizierà le sue prove pubbliche alle 9.00 del 24 agosto nell’auditorium di S. Caterina – Finalborgo, che si protrarranno fino al 26 agosto, sempre con inizio alle 9.00. La sera del 24 agosto, alle ore 21.15, nella cattedrale di Savona, il duo Stenzl eseguirà sul neorestaurato pianoforte Bechstein il Requiem di J. Brahms nella versione originale a 4 mani, con presentazione del testo a cura del teologo canonico d. Giampiero Bof.

La sera del 25 agosto, alle ore 18, il pianista italiano Luca Trabucco, vincitore della Palma d’Oro del 2009, terrà un concerto nell’Auditorium di S. Caterina in Finalborgo. I concerti di premiazione dei laureati si terranno sabato 27 agosto alla Basilica di S. Giovanni – Finalmarina, e domenica 28 agosto alla Sala della Sibilla – Fortezza Priamar, Savona, ambedue alle 21.15. Il raddoppio è stato possibile grazie alla disponibilità e al contributo del Comune di Savona, che da quest’anno inizia la sua collaborazione con il decennale Concorso, che si espande sul territorio provinciale, permettendo una più ampia valorizzazione delle sue potenzialità. La Giuria sarà composta da Takahiro Seki (Giappone), Volker Stenzl (Germania), Piotr Machnik (Polonia), Luca Rasca (Italia) e Luca Trabucco (Italia). Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

Da quest’anno le iniziative del “Palma d’Oro” diventano continuative, e al termine del Concorso è previsto un Convegno in due incontri, sul pianoforte, i suoi segreti, e la storia del Concorso che ormai fa parte degli eventi pianistici mondiali. L’8 settembre alle ore 15, in Sala Cappa, a Savona, e il 15 ottobre all’Auditorium di S. Caterina – Finalborgo, esperti e protagonisti del mondo del pianoforte si incontreranno e confronteranno, presentando il riuscitissimo restauro del pianoforte Bechstein della Cattedrale di Savona, e trattando temi di grande interesse artistico e di attualità. Ai due appuntamenti è invitato il pubblico e tutti i simpatizzanti.
Nelle stesse settimane partirà poi il primo ciclo dell’esecuzione integrale delle sonate di Beethoven, che si terrà nella cattedrale di Savona e all’Auditorium di S. Caterina di Finalborgo, dal 23 settembre al 23 dicembre. Anche questi appuntamenti saranno ad ingresso libero.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.