Diocesi Savona: parrocchie ospitali per i giovani che andranno a Madrid

Cattedrale Savona diocesi

Savona. Nel prossimo mese di agosto centinaia di gruppi provenienti da molte diocesi e regioni d’Italia si muoveranno verso la Spagna per celebrare la XXVI Giornata mondiale della gioventù. L’ospitalità, coordinata dalla Pastorale giovanile regionale della Liguria, è collocata nei periodi compresi tra il 9 e il 15 agosto per l’andata e tra il 22 e il 26 agosto per il ritorno. Anche la diocesi di Savona-Noli dunque darà il suo contributo, attraverso l’accoglienza di vari gruppi di ragazzi, provenienti in particolare dalla Puglia, che potranno dormire nei locali messi a disposizione da alcune parrocchie.

“La sera 13 agosto – spiega ad esempio don Angelo Magnano, parroco a Savona dell’Unità pastorale di san Francesco da Paola e san Lorenzo – cento giovani saranno ospitati nei locali delle nostre due chiese. Inoltre, ci siamo accordati con un ristoratore del quartiere perché i ragazzi possano mangiare ad un prezzo forfettario”. La stessa cosa avverrà nell’ambito del Seminario di via Ponzone e della parrocchia di san Paolo. “Non conosciamo ancora i dettagli riguardanti l’arrivo dei giovani a Savona – spiega don Pietro Tartarotti, guida della parrocchia della Chiavella, dove troveranno accoglienza altre persone in viaggio verso Madrid – ma so che si tratta di un gruppo proveniente da Cerignola e volentieri siamo a disposizione per tutto ciò di cui potrebbero aver bisogno”.

“Spero che torniate da questa esperienza più consapevoli che il Signore ha a che vedere con la vostra vita”. Con queste parole, comprese nella lettera consegnata nell’ambito di un recente incontro in Seminario, il vescovo Vittorio Lupi si rivolge ai settanta giovani della diocesi di Savona-Noli che partecipano alla prossima Giornata mondiale della gioventù a Madrid. In vista della Gmg dunque, l’Équipe diocesana di Pastorale giovanile, guidata da don Germano Grazzini, ha promosso recentemente due occasioni di incontro, una ai bagni Sant’Antonio di Savona e l’altra presso il Seminario di via Ponzone, appunto con la presenza del vescovo. “Durante la cena e la serata in spiaggia – racconta Elisa Pizzorno, membro dell’Équipe -, è stato importante conoscerci meglio, anche se la maggioranza delle persone che partecipano a questi incontri è una presenza ormai stabile”. Numerosi gli argomenti di discussione, continua Elisa, visto che “è stato dato spazio al messaggio del Papa in occasione della Gmg che stiamo per vivere e ad alcune riflessioni in merito alla recente esperienza di adorazione notturna avvenuta ad Albissola Marina”.

Il bilancio di questo percorso, conclude Elisa, “è certamente positivo, visto che è aumentato il numero delle persone che partiranno per Madrid. Il vescovo purtroppo non potrà venire con noi, ma la sua presenza nell’incontro fatto in Seminario è stato un gesto di affetto importante, anche perché ha portato una lettera molto bella e intensa, che è stata consegnata a tutti”. Ancora da definire, a livello regionale, le iniziative che verranno realizzate nei giorni dell’incontro a Madrid e, in particolare, in concomitanza con la veglia che precederà l’incontro con il Papa.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.