Musica, tutto pronto per il via al Premio Nazionale Città di Loano

premio città di loano

Loano. Conto alla rovescia per il Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana che dal 25 al 29 luglio ospiterà i protagonisti della scena musicale popolare e tradizionale contemporanea.

Alcune novità accompagnano il festival e la presenza di un ospite di fama internazionale come John Turturro, aumenta l’attesa per l’evento. La nuova edizione del festival ripropone la formula del doppio appuntamento musicale: un aperitivo alle 18.30, per presentare i nuovi progetti musicali e il concerto sul lungomare la sera, alle 21.30, con i gruppi maggiormente segnalati dalla giuria del Premio.

Novità di quest’anno è la nuova location per gli incontri pomeridiani, che dal Giardino del Principe passano in Piazza Palestro, nel cuore del centro storico. Inoltre, dal 26 al 28 luglio sarà allestito sul lungomare, nello spazio Culturale Orto Maccagli, un’area di esposizione e vendita dei CD musicali delle principali etichette italiane di musica popolare.

“Nell’ultima settimana di luglio – dice l’Assessore Remo Zaccaria – il cuore della città si trasformerà in un grande palcoscenico: si potranno incontrare i vincitori della settima edizione del Premio, partecipare alla presentazione di nuovi progetti discografici con artisti ed etichette e assistere a non pochi concerti.
Il programma del festival, ripercorrerà l’Italia, dal Sud al Nord, raccontando, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, come la musica tradizionale venga, oggi, recuperata e reinterpretata nel nostro paese e come continui a rappresentare l’elemento sociale di narrazione collettiva della nostra memoria. I gruppi, le realtà associative e i personaggi che si succederanno sui vari palchi ne saranno una bella testimonianza.
La presenza, infine, di un ospite internazionale, quale John Turturro, è quest’anno un ulteriore motivo di orgoglio insieme al rinnovato riconoscimento della Medaglia della Presidenza della Repubblica.”

“L’edizione 2011 del Premio Nazionale Città di Loano per la Musica Tradizionale – aggiunge il direttore artistico del Premio, John Vignola – si apre a un progetto curioso e nello stesso tempo in totale sintonia con il percorso che abbiamo intrapreso da qualche anno. Il film di John Turturro, Passione, presentato alla scorsa Mostra Cinematografica di Venezia, non è un lavoro “esotico”: l’attenzione che l’attore – e regista – statunitense ripone nei confronti dei suoni di una Napoli sfuggente e traboccante di musica è un tentativo, riuscito, di raffigurare una realtà in movimento, privo di snobismo e pieno di amore.

In un momento come questo, in cui si festeggia il centocinquantenario dell’Unità d’Italia, il suono di Napoli è un buon modo per avvicinare Sud e Nord della nostra Penisola, ricordando le migrazioni, le miserie, le ricchezze e gli splendori che ancora oggi sono cantati e ancora oggi ci vivono al fianco, anche se non siamo più noi gli attori principali.”

Ospiti degli aperitivi musicali del Premio Incontra, saranno a partire da lunedì 25 luglio i Liguriani, Alfio Antico (26 luglio), Calicanto (27 luglio) i maestri liutai Ettore Losini “Bani”, Valerio Gorla, Walter Rizzo (28 luglio) e Claudia Bombardella e Silvio Torre con l’etichetta RadiciMusic (28 luglio).

Il film Passione di John Turturro darà il via, lunedì 25 luglio agli appuntamenti serali del festival. La proiezione si svolgerà nell’Arena Estiva Giardino del Principe a partire dalle 21.30. Al film è stato assegnato il riconoscimento Premio Realtà Culturale 2011, che il regista italo-americano ritirerà in occasione dell’anteprima nazionale dello spettacolo Passione Tour – il Concerto (29 luglio). Sul palcoscenico del Giardino del Principe, a proporre il ricchissimo patrimonio melodico partenopeo, saranno Peppe Barra, James Senese, Almamegretta, Pietra Montecorvino, Misia, M’barka Ben Taleb, Gennaro Cosmo Parlato, Spakka-Neapolis 55.

Da martedì 26 luglio, prenderanno il via i concerti sul lungomare. Dalle ore 21.30, nello spazio Culturale Orto Maccagli, si potranno ascoltare Riccardo Tesi, Banditaliana, La Macina (26 luglio), Peppe Voltarelli (27 luglio), Gai Saber (28 luglio).

Il Premio è organizzato dall’Associazione Compagnia dei Curiosi in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano, con il contributo della Fondazione A. De Mari e il patrocinio della Regione Liguria, della Provincia di Savona, dell’ANCI e del MEI. Per il quinto anno consecutivo, il Premio ha ricevuto il prestigioso riconoscimento della Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.