Diocesi Savona-Noli, le linee pastorali per il prossimo triennio: centrale il coinvolgimento dei laici - IVG.it

Diocesi Savona-Noli, le linee pastorali per il prossimo triennio: centrale il coinvolgimento dei laici

Mons. Vittorio Lupi - vescovo Savona Noli

Savona. Un documento condiviso, frutto del lavoro di tante persone, che nasce dalla lettura concreta della situazione della diocesi e indica alcune priorità su cui camminare per i prossimi anni. Con una nota dominante: il coinvolgimento attivo dei laici, visti non come “supplenti” dei sacerdoti o “sacrestani”, ma nella loro identità specifica. Così il vescovo e il pro-vicario generale don Antonio Ferri hanno descritto, durante la conferenza stampa di stamane in Curia, le linee pastorali triennio 2011-2014 “Il Vangelo, un tesoro da condividere nella chiesa per il mondo” (già presentate in sintesi sullo scorso numero de “Il Letimbro”).

Monsignor Lupi ha osservato che si tratta “di un lavoro di diversi mesi, pensato nel solco del cammino della chiesa italiana che in questo decennio ha al centro il tema dell’educazione. Un tema che noi abbiamo declinato sui fronti della famiglia, dell’Eucaristia domenicale e della corresponsabilità nella comunità”. Un documento “attento alla situazione concreta della diocesi per la quale occorre avviare scelte di qualità, restituendo a ciascuno il proprio ruolo” ha quindi ribadito don Ferri.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.