Politica

Cesto con prodotti tipici a De Magistris: la minoranza ingauna si dissocia da Ciangherotti

Munì e Andreis: pacco a De Magistris

Albenga. Prima un pacco di spazzatura, e poi una confezione di golosi prodotti della nostra terra. Chissà che idea si sarà fatto di Albenga, Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, che, in pochi giorni, si è visto recapitare due doni ingauni dal “sapore” (e odore) decisamente diverso.

Artefice del maleodorante pacco è stato l’assessore ai Servizi Sociali, Eraldo Ciangherotti, che ha voluto dare una sorta di lezione a distanza al sindaco partenopeo sulla gestione dei rifiuti, così problematica nel capoluogo campano. I prodotti tipici ingauni sono invece arrivati per “compensare” quello che la minoranza albenganese ha definito un gesto volgare.

“Abbiamo inviato al sindaco di Napoli un pacco doni contenente alcuni prodotti tipici della nostra terra, in segno di scuse e vicinanza alla città e a tutti i cittadini partenopei, volgarmente offesi dall’assessore Ciangherotti – si legge in una nota firmata da Alessandro Andreis, segretario cittadino del Pd e da Vincenzo Munì, presidente del circolo Idv della città delle torri – Il pacco è stato inviato munito di una lettera sottoscritta da noi due, in rappresentanza dell’Italia Dei Valori e del Partito Democratico, da tutti i consiglieri della minoranza e dal consiliere di maggioranza Gianni Polio a cui vanno i nostri ringraziamenti. Esprimiamo un profondo rammarico invece per la mancata firma del sindaco Guarnieri e di tutti gli altri componenti dell’attuale maggioranza”.

Ecco il testo della lettera inviata a De Magistris: “In rappresentanza della cittadinanza di Albenga, le inviamo in segno di rispetto del suo lavoro e come gesto di amicizia e conciliazione questo cesto contenente alcuni dei prodotti tipici della nostra terra. Ci scusiamo ancora per il volgare gesto compiuto da uno dei nostri concittadini. Ci auguriamo di cuore che lei, signor Sindaco De Magistris, possa accettare queste scuse e possa in un prossimo futuro venire a visitare la nostra bellissima Albenga, città che sarà lieta di accoglierla con il massimo dell’ospitalità”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.