IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cairo, gli agenti di custodia giurano in coro. Il sindaco: “La scuola penitenziaria importante nel tessuto sociale” foto

Cairo Montenotte. Lutto e festa si intrecciano nella giornata cairese, con l’ultimo saluto al vicesindaco Gaetano Milintenda e, subito dopo, il giuramento degli agenti di custodia. “Dopo 12 anni a Cairo è tornato il giuramento, che riaccende una notevole luce sulla scuola di polizia penitenziaria, sempre importante nel tessuto sociale della città – dichiara il sindaco Fulvio Briano – E’ un momento di festa e profondamente triste nello stesso momento. Anche questo evento, alla presenza del commissario Ionta, testimonia un segno di rispetto verso la memoria del vicesindaco Milintenda e verso il lutto di tutta la comunità cairese”.

La cerimonia ha visto il giuramento con il grido corale di una cinquantina di agenti del corso del corpo di polizia penitenziaria. Un momento di partecipazione e commozione per i tanti familiari dei militari accorsi, con la partecipazione del capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, Franco Ionta, accompagnato dal direttore della Scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo, Nicolò Mangraviti, e dal Comandante di Reparto, Andrea Zagarella, e le note della banda della penitenziaria.

Hanno sfilato davanti agli allievi schierati le associazioni combattetistiche e d’arma, i gonfaloni del comune di Cairo, della Provincia di Savona e della Regione Liguria, oltre al gonfalone dell’ANPPe, associazione nazionale della Polizia Penitenziaria, per la prima volta giunto direttamente da Roma. Per il sindaco Briano si è trattato “di una cerimonia di grande tradizione e impatto, che speriamo torni ad ottobre nuovamente a Cairo e in piazza”. Il commissario Ionta ha avuto parole di incoraggiamento alla professione nei confronti dei futuri agenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.