Altre news

Albisola, gli “strumenti in terracotta” dell’artista Marco Tortarolo a disposizione dei musicisti

strumenti terracotta

Albisola. Le opere di Marco Tortarolo vanno in tournèe. Gli “Strumenti musicali di Terracotta” dell’artista saranno infatti in Francia a disposizione di musicisti e percussionisti interessati ad una ricerca sperimentale. Il ceramista albisolese è stato invitato con i suoi strumenti in Bassa Normandia il 30 e 31 luglio, nella cittadella di Moulins-la-Marche nell’ambito della XXI Fete des Potiers. In quell’occasione gli insegnanti del Conservatorio di L’Aigle sperimenteranno suoni e si esibiranno in suggestive performance utilizzando le opere di Tortarolo. In seguito le stesse opere saranno a disposizione dei musicisti liguri.

“Una sperimentazione musicale e di profonda interazione tra musicista e strumento che vorrei potesse essere portata avanti anche ad Albisola mettendo la mia esperienza a disposizione di quei musicisti interessati a entrare in relazione con le particolari sonorità della terra”. E’ l’idea lanciata dal maestro ceramista Marco Tortarolo che dopo l’esperienza della “Banda di Terracotta” vuole raggiungere un obiettivo più ambizioso: “far si che i miei strumenti siano suonati insieme agli altri dell’ambito di una ricerca sonora nuova e particolare”. Per agevolare la sperimentazione, Marco Tortarolo metterà a disposizione uno spazio del suo laboratorio di via Della Rovere 98 aprendo le porte a musicisti e percussionisti in particolare, ma anche a studiosi di strumenti etnici, senza escludere la possibilità di realizzarne di nuovi.

Ci sono le Campane tubolari, i Bastoni della pioggia, le Chitarre, gli Udu, oltre a ciotole e piatti variamente utilizzati. Gli strumenti realizzati da Tortarolo nascono dalla mescolanza di alcuni diversi, particolari e rari tipi di argilla che se lavorata in un determinato modo risulta particolarmente sonora anche se i suoni sono per natura stessa della terra delicati. La sperimentazione fino a qui effettuata è frutto della collaborazione tra il ceramista e Giuseppe Camogli, altrimenti detto “Alchimista delle terre”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.