Guerra dei condizionatori. Sinistra Alassina: “Una provocazione” - IVG.it
Politica

Guerra dei condizionatori. Sinistra Alassina: “Una provocazione”

Jan Casella, sinistra alassina, altrocantiere

Alassio. Anche la Sinistra Alassia si dice contraria alla cosiddetta guerra dei condizionatori lanciata dal sindaco Avogadro. “Una proposta decisamente provocatoria, arrivando nel mezzo della stagione turistica, quando è praticamente impossibile porvi rimedio. Bene fa a ricordare che esistono norme urbanistiche ed estetiche da rispettare e che chi le ha violate sarà sanzionato, ma il pro¬blema “condizionatori” (uno dei molti in ballo) in questo momento non ha ragion d’essere” afferma Jan Casella.

“Anche a noi sta a cuore l’integrità e la bellezza di Alassio e del suo nucleo storico, e anche noi ne vediamo le storture. A questo proposito, però, avanziamo la proposta di istituire uno o più confronti diretti tra l’amministrazione e le categorie com-merciali e i cittadini in genere, ma al termine della stagione estiva. Si potrà così procedere ad una rivalutazione del centro storico nel suo complesso in accordo, nell’ottica di un dare – avere che, da una parte, potrebbe vedere il Comune impegnarsi ad una efficiente raccolta della spazzatura e affrontare il problema dei “cattivi odori” e dall’altro commercianti e residenti colla¬borare materialmente per il miglioramento estetico e qualitativo della zona”.

“In questo modo a nostro avviso si potrà dare avvio ad un concreto “sistema turistico” senza mettere in difficoltà chi sta affron¬tando una stagione “corta” e, fino ad oggi, non rosea”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.