Spotorno, resta in carcere il rapinatore della Banca Popolare di Novara - IVG.it
Cronaca

Spotorno, resta in carcere il rapinatore della Banca Popolare di Novara

Carcere di Savona

Savona. Resta in carcere Vincenzo Piccione, il trentaduenne milanese, finito in manette mercoledì dopo che aveva rapinato la filiale spotornese della Banca Popolare di Novara. L’uomo è stato interrogato, questa mattina, dal giudice per le indagini preliminari Donatella Aschero, che ha convalidato l’arresto e confermato la misura di custodia cautelare in carcere.

Piccione ha risposto alle domande del gip e si sarebbe giustificato dicendo di aver agito così dopo aver assunto dei farmaci e bevuto alcune birre. Il bandito, a volto scoperto, aveva minacciato clienti e dipendenti con un coltello per poi portarsi via un bottino di seimila euro. La sua corsa per sfuggire alla giustizia era stata però di appena 200 metri: le sirene di una pattuglia dei carabinieri di Noli lo avevano infatti raggiunto lungo la parallela del lungomare di Spotorno.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.