Si allarga l’inchiesta spiagge, altri Comuni nel mirino: domani riunione in Procura - IVG.it
Altre news

Si allarga l’inchiesta spiagge, altri Comuni nel mirino: domani riunione in Procura

Savona Tribunale

Savona. Non solo Alassio. L’inchiesta sulle spiagge, aperta dalla Procura di Savona, non riguarda solo più la gestione degli stabilimenti della città del Muretto: i magistrati hanno infatti iniziato ad indagare su altri comuni rivieraschi. Per ora da Palazzo di Giustizia viene però mantenuto il più stretto riserbo sui nomi delle località finite nel mirino: l’unico aspetto che viene confermato è che gli uomini della polizia giudiziaria hanno già svolto accertamenti in altri comuni e per valutare la regolarità dell’assegnazione delle concessioni per la gestione delle spiagge libere attrezzate.

Proprio domani in Procura si terrà una riunione per fare il punto sull’indagine e decidere, anche sulla base della nuova documentazione acquisita, le prossime mosse. Sul fronte alassino dell’inchiesta sul registro degli indagati erano finiti i nomi di 12 persone, tutte coinvolte nella gestione delle spiagge cittadine, per le quali il reato ipotizzato è abuso in atti d’ufficio e peculato. Tra le persone indagate figurano Fabrizio Calò e Rocco Invernizzi, il presidente di Gescomare e Bagni di Mare, Corrado Barbero, il vicesegretario comunale Demetrio Valdiserra e i responsabili delle 3 società di gestione.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.