L'occhio vigile del Comitato Sanitario Valbormida sulla sanità - IVG.it

L’occhio vigile del Comitato Sanitario Valbormida sulla sanità

medici ospedale

Cairo M. Ieri, lunedì 9 maggio, si è svolto un incontro tra il Comitato Sanitario Valbormida (CSLV) ed una numerosa rappresentanza dei parroci della zona.

L’intento è quello di trovare delle sinergie, tra tutti coloro che si occupano di assistenza sanitaria, per vegliare sull’evoluzione del servizio sanitario, richiedendo un miglioramento costante e continuo della salvaguardia della salute, come bene prezioso per la persona e per la collettività. Recentemente il Comitato Sanitario ha evidenziato e denunciato pubblicamente un lento, ma graduale depauperamento delle risorse, specialmente di personale medico e personale qualificato, presso l’ospedale San Giuseppe di Cairo, nei vari reparti e nelle varie specialità. “Ma come si sa – dicono dal Comitato – la politica ha i suoi tempi ed i suoi obbiettivi. Con questo incontro riteniamo doveroso intraprendere un ulteriore percorso, per difendere quanto più possibile i presidi sanitari presenti sul territorio, nella loro interezza e nella loro qualità”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.