Successo per il bus navetta a Finale: allo studio il “prelievo” turistico a Milano e Torino - IVG.it
Economia

Successo per il bus navetta a Finale: allo studio il “prelievo” turistico a Milano e Torino

Magic card e bus Finale Ligure, Lorenzo Carlini

Finale Ligure. Il fine settimana pasquale è stato un banco di prova significativo per i nuovi servizi dell’offerta turistica finalese. Il bus navetta, in particolare, ha riscosso notevole successo tra i tanti visitatori che per evitare l’ossessione del parcheggio hanno usufruito del trasporto collettivo. Il servizio navetta, che tocca i diversi rioni cittadini (Finalborgo, Finalmarina, Finalpia, Calvisio e Varigotti) è stato messo a punto dall’Associazione Alberghi e Turismo di Finale ligure, Varigotti e delle Valli del Finalese.

“Apriamo le frontiere della mobilità fornendo un’opportunità importante per chi soggiorna da noi e vuole vivere liberamente o spensieratamente il nostro territorio – afferma Lorenzo Carlini, presidente degli Albergatori del Finalese – Queste festività pasquali hanno rivelato l’efficacia del bus, anticipando la funzione che avrà quest’estate. Nel corso di queste giornate è stato svolto un monitoraggio a bordo: una hostess ha raccolto i questionari compilati dagli utenti ed il feedback si è rivelato positivo. Abbiamo quindi già molti consigli degli utilizzatori sui quali ragionare per migliorare”.

La navetta ha effettuato servizio ogni ora. In vista della stagione estiva, è all’esame il collegamento ogni mezz’ora tra Finalborgo e Calvisio. Considerate le premesse, l’Associazione Albergatori mira a spingersi oltre nel campo del trasporto agevolato: “Stiamo valutando di promuovere viaggi straordinari o settimanali da Milano e da Torino, comunque dalla grandi città, magari con tappe intermedie, per dare la possibilità totale ai turisti di lasciare l’auto a casa”.

Il successo del bus ha coinciso con quello della “Magic Card”, la tessera che offre diverse facilitazioni ai turisti di Finale: oltre al diritto di spostarsi con la navetta (utilizzo giornaliero gratuito senza limite di corse e orari), ingressi ai musei, estrazioni di premi e benefici commerciali. Durante il weekend pasquale le strutture ricettive finalesi hanno cominciato a distribuire la “Magic Card” in una versione provvisoria, così da prendere confidenza con quella che sarà la definitiva. Non è escluso che il pagamento della particolare card coincida in futuro con l’eventuale applicazione della tassa di soggiorno.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.