Savona, brasiliano cede dose di cocaina davanti al suo negozio: patteggia 5 mesi - IVG.it
Altre news

Savona, brasiliano cede dose di cocaina davanti al suo negozio: patteggia 5 mesi

Tribunale

Savona. Sabato pomeriggio era stato sorpreso dalle Fiamme Gialle mentre, davanti al suo negozio (un call center e money transfer in via Montenotte a Savona), cedeva una dose di cocaina ad una ragazza. Per quell’episodio, questa mattina, un brasiliano di 24 anni, F.S., assistito dall’avvocato Tiziano Gandolfo, è stato giudicato per direttissima e ha patteggiato una pena di cinque mesi, dieci giorni e 2000 euro di multa (con la sospensione condizionale).

Gli uomini della guardia di finanza, che da qualche tempo tenevano d’occhio l’attività del brasiliano, l’altro pomeriggio hanno notato, davanti al negozio, un movimento “sospetto” e cosi hanno subito bloccato la ragazza che si stava allontanando dal call center. La giovane è stata trovata in possesso di 2 grammi di cocaina. In mano al 24enne erano rimasti invece parecchi soldi in contanti di cui 120 euro frutto dell’attività di spaccio. Dopo aver rinvenuto la dose di polvere bianca i militari hanno così perquisito, anche con l’aiuto del fiuto dei cani antidroga, il negozio, oltre che l’abitazione del brasiliano e di sua madre, senza però ritrovare traccia di altra sostanza stupefacente.

Anche se la perquisizione non ha dato, forse, l’esito sperato le Fiamme Gialle hanno comunque arrestato il giovane con l’accusa di spaccio. Questa mattina, in aula, il suo legale ha chiesto che F.S., che era incensurato, potesse patteggiare con la sospensione della pena. Richiesta accolta dal giudice che ha anche ordinato che il 24enne tornasse in libertà. La droga ed i soldi (120 euro) provente dell’attività di spaccio sono invece stati sequestrati.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.