Savona, convegno de "Il Faggio" sulla riabilitazione per portatori di handicap - IVG.it

Savona, convegno de “Il Faggio” sulla riabilitazione per portatori di handicap

Il Faggio Savona 30 anni

Savona “Educazione e riabilitazione. Recupero funzionale e inclusione. A very integrated care model”. E’ il titolo del convegno in programma per domani, giovedì 10 marzo, presso Il Palazzo delle Azzarie, (Piazza Santuario 4, Savona). L’evento, organizzato dalla Cooperativa Il Faggio verterà sulla normativa in materia di strutture di riabilitazione per portatori di handicap.

Il seminario fa parte delle celebrazioni dei 30 anni di attività della cooperativa e prevede per i partecipanti il riconoscimento di 9 crediti formativi obbligatori per legge (ecm- educazione permanente in medicina).
Il corso è gratuito ed ha un numero massimo previsto di partecipanti pari a 90.

La giornata viene divisa in due spazi. Nel primo autorevoli esponenti del no profit tra cui il presidente del Corerh Aldo Moretti (associazione che raduna pressoché tutte le strutture private impegnate nella riabilitazione per portatori di handicap ) si confronteranno con importanti dirigenti di Asl 1 imperiese e Asl2 savonese sulla situazione della normativa regionale in via di revisione da parte degli assessorati competenti in materia di servizi socio-sanitari.

Inoltre la cooperativa Il Faggio presenterà il proprio modello organizzativo e due nuovi servizi nell’area della disabilità. Nel pomeriggio tecnici della cooperativa ed esperti parleranno in situazione interattiva delle cosiddette terapie alternative dalla garden therapy alla pet therapy ed in conclusione delle arti terapie.

Isforcoop (ente di formazione di legacoop liguria) primo per volumi di attività della Regione Liguria e organizzatore tecnico dell’evento ha in programma con Il Faggio un corso di specializzazione di ottanta ore per tecnici di riabilitazione ed altre figure sanitarie per le attività di cui sopra.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.