Politica

Medie Alighieri, il vicepreside Slompo: “La politica resti fuori dalla scuola”

Aula scuola

Albenga. Non si placa la polemica sull’accorpamento delle scuole medie Alighieri con il plesso delle Mameli, da cui già dipendono per organizzazione e direzione didattica. Il vicepreside Giuseppe Slompo replica alle dichiarazioni di Alessandro Andreis, coordinatore cittadino del Pd, che è intervenuto a sostegno del gruppo di genitori contrario al trasferimento della sede nel plesso unico.

“La politica resti fuori della scuola – commenta il professor Slompo – e i politici in cerca di visibilità pure. Sono loro a rendere imbarazzante e insostenibile la situazione non ricordando chi ha deciso l’accorpamento delle due scuole. E adesso il signor Andreis si erge pure a paladino di genitori che, per interessi particolari o di bottega, inviano lettere anonime”.

“Per quanto mi riguarda, durante l’assemblea dei genitori svoltasi al l cinema Ambra non ci sono state vibrazioni personali, ho usato un ‘nome’ che non è quello della signora in questione, né del figlio; ho semplicemente replicato ad una serie di frasi offensive come ‘fate schifo’, ‘la scuola fa schifo’, eccetera” commenta Slompo, che ribadisce la linea giudiziaria: “Sui fatti accaduti non sarà né il signor Andreis, né io, ma la magistratura a decidere nel merito”.

“Ricordo ad Andreis che la situazione imbarazzante non è un vicepreside che si batte per la verità e il bene della scuola, ma il comportamento scorretto di qualche adulto che non conosce bene la realtà della scuola. Comunque vedo che la macchina del fango stenta a fermarsi” conclude il professor Slompo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.