Cronaca

Spacca il vetro di un furgone e ruba 600 capsule di caffè: arrestato e processato

Savona Tribunale

Savona. Ha rotto il vetro di un furgone di una ditta di distributori automatici, la “Nuova Reda”, e da lì ha rubato seicento capsule di caffè. Poco dopo ha fatto altrettanto con un altro mezzo parcheggiato poco più in là per cercare di impossessarsi alcuni attrezzi (tra cui un metro e una torcia), un tesserino e delle chiavi ma è stato bloccato dall’intervento dei carabinieri che sono riusciti ad arrestarlo. A finire in manette, nella tarda serata di ieri, a Savona, con l’accusa di furto aggravato, è stato un 32enne savonese, F.E..

Il ladro questa mattina, in Tribunale a Savona, è stato quindi condannato a tre mesi e dieci giorni di reclusione al termine del giudizio per direttissima. Il giudice ha concesso al 32enne, assistito dall’avvocato Luzzo, la sospensione condizionale della pena. I furti si sono verificati nella zona di via Mignone dove i mezzi erano parcheggiati. Fortunatamente la presenza del ladro è stata notata e i militari sono riusciti ad intervenire in tempo per arrestarlo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.