Cacciatore deceduto a Gorra: “Morte naturale” - IVG.it
Cronaca

Cacciatore deceduto a Gorra: “Morte naturale”

Soccorso per disperso

Finale L. Morte naturale provocata da un malore, nessun segno di arma da fuoco o altro elemento che possa far pensare ad altra spiegazione. Sul cadavere non è stato rinvenuto alcun trauma o segno contusivo. E’ questo il responso dell’esame autoptico eseguito questa mattina all’ospedale Santa Corona dal dott. Marco Canepa sul corpo di Mario Parodi, il cacciatore 70enne residente a Bardino Vecchio ritrovato cadavere a Gorra.

L’incarico di eseguire l’autopsia è stato conferito dal sostituto procuratore Giovanni Battista Ferro, che ha voluto così scongiurare altre ipotesi sulla morte dell’uomo, determinata quindi da un infarto. A questo punto il pm darà il nulla osta per i funerali del 70enne, che dovrebbe tenersi dopodomani.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.