Bronda (Vendone) su elisoccorso: “Burlando sempre più distante dal territorio savonese” - IVG.it

Bronda (Vendone) su elisoccorso: “Burlando sempre più distante dal territorio savonese”

Andrea Bronda

Vendone. “Ancora una volta il presidente della regione Claudio Burlando e la sua maggioranza hanno dimostrato di essere sempre più distanti dal territorio savonese e dalla gente, al punto di far perdere la pazienza ad una fondazione bancaria come quella Carige, che da diversi anni sta aspettando che la Regione Liguria attrezzi l’elicottero Augusta” E’ il commento di Andrea Bronda assessore all’ambiente e alla protezione civile di Vendone sulla possibilità di una revoca della donazione dell’elisoccorso da parte della Fondazione Carige.

“Si tratta di un servizio che diventa fondamentale soprattutto nelle nostre zone montane per velocizzare i soccorsi e salvare la vita agli infortunati e renderlo finalmente operativo in supporto dell’elisoccorso dei Vigili del fuoco” prosegue Bronda.

“Nonostante il 118, i volontari delle Pubbliche Assistenze, la Croce Rossa, diversi enti compreso la stessa Fondazione Carige, abbiano più volte sollecitato e avuto rassicurazioni in merito, dallo stesso presidente Burlando, l’ elicottero si trova ancora negli hangar dell’aeroporto di Villanova di Albenga fermo e ancora privo di attrezzatura medico-sanitaria, a prendere polvere. Come volontario e come amministratore di un Comune dell’albenganese ma soprattutto come ligure mi sento offeso verso tale mancanza di attenzione e superficialità da parte di un presidente e una giunta che dovrebbero rappresentare la Liguria” continua l’assessore di Vendone.

“Auspico che vi sia da parte di Burlando una rapida risoluzione a tale probblematica e posso assicurare che se non vi fossero tali rapidi provvedimenti,vi saranno numerosi amministratori, volontari e cittadini pronti ad andare a bussare alla porta del presidente della Regione” conclude Bronda.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.