Cronaca

Abbandona rifiuti nel bosco, 66enne a giudizio: pagherà 2mila euro di ammenda

Savona - Tribunale

Savona. Era accusato di aver abbandonato illegalmente dei rifiuti in una zona boschiva a Sassello, in località Piampaludo. Per quell’episodio, del giugno 2008, un 66enne, O.R., è finito a giudizio. Secondo la tesi difensiva non era dimostrabile che i rifiuti, del materiale di scarto edile, trovati nel bosco fossero provenienti dalla casa dell’imputato. Secondo l’accusa c’erano però elimenti che provavano il contrario (come alcuni sacchetti di prodotti trovati nell’abitazione del 66enne che erano compatibili con quelli abbandonati).

Il pm ha anche chiesto all’imputato di presentare i “formulari” con i quali avrebbe dovuto certificare che lo smaltimento dei rifiuti, che erano comunque non pericolosi, era avvenuto in maniera regolare ma l’imputato non è stato in grado di fornirli. Il giudice lo ha quindi condannato al pagamento di un’ammenda da 2000 euro.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.