Regione, Vesco: “Maggiore flessibilità per le tariffe del trasporto su gomma”

Enrico Vesco

Regione. Dal 1 gennaio 2011 cambia la politica tariffaria  del trasporto su su gomma. Lo ha deciso la Giunta regionale su proposta dell’assessore ai trasporti, Enrico Vesco per far fronte ai tagli della manovra Tremonti.

Entreranno in vigore nuove tariffe di riferimento comprese tra limite inferiore e limite superiore dei titoli di viaggio per i servizi urbani ed extraurbani, sia per il biglietto ordinario che per gli abbonamenti. Per quanto riguarda il trasporto su gomma che presenta maggiori necessità di adeguamento delle politiche tariffarie alle mutate esigenze del trasporto pubblico locale, dal 1 gennaio 2011 si potrà applicare la validità temporale anche per i biglietti extraurbani, nonché definire un unico titolo di viaggio valido su tutto il territorio del bacino di trasporto.

Per il servizio urbano su gomma il biglietto ordinario potrà oscillare tra un minimo di 0,70 e un massimo di 1,70 con una validità temporale tra i 45 minuti e i 135 minuti.

“Si tratta – spiega l’assessore regionale ai trasporti Enrico Vesco – dell’approvazione delle linee guida sulle tariffe per il trasporto  su gomma, sulla base della richiesta delle singole aziende per far fronte   ai tagli , poi spetterà a loro e agli Enti locali stabilire le singole tariffe sulla base dei nuovi limiti di riferimento dati dalla Regione”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.