Violazioni nello smaltimento dei rifiuti: un sequestro nel cantiere della ex Metalmetron - IVG.it
Cronaca

Violazioni nello smaltimento dei rifiuti: un sequestro nel cantiere della ex Metalmetron

Savona. Un sequestro preventivo sui materiali di scavo del cantiere delle ex aree Meltalmetron è stato disposto dal Tribunale di Savona su richiesta della Procura della Repubblica con autorizzazione concessa dal gip Donatella Aschero. Il sequestro è stato motivato dall’autorità giudiziaria in merito alla presunta violazione delle normative previste sullo smaltimento dei rifiuti all’interno del cantiere dove nascerà il nuovo centro commerciale e produttivo savonese.

L’ipotesi di reato formultata dagli organi inquirenti è relativa agli accertamenti che hanno permesso di individuare una “miscela” di rifiuti composta dagli scarti di materiale edile con altri rifiuti pericolosi che invece, secondo l’accusa, andavano smaltiti a parte. Nell’inchiesta aperta dalla Procura savonese, condotta dal pm Danilo Ceccarelli, figurerebbero al momento sette persone iscritte sul registro degli indagati.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.