IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Urbe: proteste per la chiusura della provinciale del Passo del Faiallo

Urbe. Proteste da parte del vice sindaco di Urbe, Lorenzo Zunino, per la chiusura della strada provinciale del P.sso del Faiallo (in prossimità del confine provinciale) che creerebbe molti disagi agli abitanti del suo paese.

“Anche quest’anno la Provincia di Genova chiude con apposite barriere la S.P.del P.sso del Faiallo che dalla Valle d’Orba, tramite il P.sso del Faiallo, porta al casello autostradale di Masone, ed è il percorso più veloce per i mezzi d’emergenza, i pendolari su Genova, attività commerciali – spiega Zunino -. Purtroppo sino ad ora non è bastato l’intenso e importante interessamento del Presidente della Provincia di Savona e del Prefetto di Savona per risolvere il problema e ad alleviare dal disagio i nostri concittadini che si vedono costretti a percorrere molti Km in più, anche in caso d’emergenza”.

“Ieri la strada è stata chiusa senza nessun preavviso per soli 15 centimetri di neve, ed è tutt’ora chiusa senza giustificato motivo. E’ ormai assolutamente chiaro che la Provincia di Genova vuol chiudere la strada per tutto il periodo invernale, certamente ci sentiremo raccontare le solite pseudo-giustificazioni d’odine tecnico organizzativo, solamente comode agli addetti ai lavori.Il solo ed unico motivo relativo all’atteggiamento dell’amministrazione provinciale di Genova e squisitamente politico, ovvero; la strada arriva in Provincia di Savona, pochi residenti, non prendono voti, nessun interesse politico diretto. Al contrario in Valle Stura (Masone, Campo Ligure, Rossiglione) dove il serbatoio di voti è diretto e abbondante, gli spartineve e gli spargisale raschiano l’asfalto giorno e notte, anche con pochi e insignificanti cm di neve. Basterebbe un piccola percentuale di tempo, mezzi e addetti per pulire la provinciale del Faiallo, almeno da renderla transitabile, ma come già evidenziato non interessa. Auspichiamo, quanto prima l’intervento delle Autorità preposte della Provincia di Savona, che certamente non mancheranno di far sentire la loro voce. Naturalmente il sindaco e l’amministrazione Comunale, forte del consenso dei propri amministrati è pronta ad intrapprendere iniziative urgenti atte a risolvere tempestivamente il problema”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.