Cronaca

Peculato, 2 finanzieri a giudizio: pm chiede condanna a 4 anni e mezzo e a 4 anni

Savona - Tribunale

Savona. E’ ripreso questa mattina, in Tribunale a Savona, il processo che vede sul banco degli imputati A.C., 33 anni, e G.P., 37, due finanzieri finiti a giudizio con le accuse di peculato e istigazione alla corruzione per un episodio che sarebbe accaduto nella discoteca albisolese “Soleluna” nell’estate 2006. Nell’udienza di oggi si è chiusa la fase istruttoria e si è arrivati alla discussione finale.

Nella sua requisitoria il pubblico ministero Danilo Ceccarelli ha chiesto una condanna a quattro anni e mezzo di reclusione per A.C. e a quattro anni per G.P. A quel punto a prendere la parola per repliche sono stati gli avvocati della difesa. Il processo ai due finanzieri si chiuderà questo pomeriggio: il Collegio dei Giudici ha infatti rinviato alle ore 16 per la lettura della sentenza.

Secondo il quadro accusatorio i due si sarebbero offerti di fare, ricevendo un compenso di 50 euro a testa da parte del titolare, dei controlli anti-droga in forma privata all’interno del locale. Inoltre, sempre secondo l’accusa, durante i controlli, avrebbero “pizzicato” un giovane con dell’hashish ma avrebbero omesso di “identificare il soggetto e di redigere il verbale di sequestro”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.