"Cavalleria rusticana" e "La serva padrona" al Palalassio - IVG.it

“Cavalleria rusticana” e “La serva padrona” al Palalassio

Cavalleria rusticana, opera lirica

Alassio. “Cavalleria Rusticana” di Mascagni, insieme all’intermezzo in due Atti “La Serva Padrona” di Pergolesi saranno il prossimo appuntamento per la stagione d’opera al Palalassio Ravizza il 21 novembre alle ore 21. L’eccezionale risposta di pubblico avuta nelle scorse stagioni con l’allestimento di Opere Liriche quali Tosca e Nabucco, ha rinnovato con successo la collaborazione dell’Associazione “Ritorno all’Opera” congiuntamente all’Associazione “E.W. Elgar” e al Comune di Alassio.

“Cavalleria rusticana” fu la prima opera composta da Mascagni ed è certamente la più nota fra le sedici composte dal compositore livornese. Il suo successo fu enorme già dalla prima volta in cui venne rappresentata al Teatro Costanzi di Roma, il 17 maggio 1890, e tale è rimasto fino a oggi. Basti pensare che ai tempi della morte di Mascagni, avvenuta nel 1945, l’opera era già stata rappresentata più di quattordicimila volte solo in Italia.

Per questa edizione di “Cavalleria Rusticana” viene presentato un cast di grande livello, di collaudatissima esperienza vocale e scenica a livello internazionale e verrà rappresentata nell’originale allestimento scenografico e con i propri preziosi costumi da “Arte scenica” di Reggio Emilia, la Regia sarà affidata ad Artemio Cabassi, e la Direzione sarà affidata al M° Stefano Giaroli alla testa dell’Orchestra Sinfonica dei “Cantieri d’Arte” di Reggio Emilia, una presenza ormai consueta e largamente apprezzata.

I biglietti sono acquistabili in prevendita presso la Casa del disco di via Vittorio Veneto.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.