IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado, “Un bosco tra fantasia e realtà”: domani l’inaugurazione

Vado Ligure. “Un bosco tra fantasia e realtà” è il titolo della mostra di ceramiche realizzate da Maria Rosa Scerbo e di fotografie naturalistiche di Mauro Brunetti che sarà inaugurata domani, sabato 9 ottobre, alle ore 17 a Villa Groppallo a Vado Ligure. Nell’ambito dell’inaugurazione saranno proiettate immagini delle opere dei due artisti.

L’esposizione resterà aperta sino a domenica 17 ottobre nei seguenti orari: feriale 17 – 19,30; festivo 10,30 – 12,30 / 17,00 – 19,30.

Mercoledì 13 ottobre alle 17 Mauro Brunetti presenterà il libro “Sulle tracce del lupo in Liguria”. Interverranno gli autori.

“L’oggetto della mostra nella splendida cornice di Villa Gropallo è il bosco e i suoi abitanti – spiega Carlo Vasconi, esponente dei Verdi -. Gli strumenti per rappresentarli sono la ceramica di Mariarosa Scerbo e la fotografia di Mauro Brunetti. I significati della mostra sono molteplici e i percorsi che il visitatore può attivare sono anch’essi numerosi: spaziano da un’osservazione artistica in cui emergono l’abilità di modellare la creta e creare dal nulla una forma e la capacità antica di enucleare un dettaglio del bosco e ritrarlo in modo che una parte rappresenti il tutto. Oppure si può procedere nell’osservazione delle opere lasciandosi guidare soprattutto dall’emozione”.

“La Scerbo – prosegue Vasconi – con le sue ceramiche ci rimanda ad animali felici, ad una idea di possibilità di un mondo pacificato, una piccola arcadia in cui si sia dichiarata la pace tra uomini e tra animali; le foto e i colori di Brunetti ci richiamano a riscoprire una dimensione spesso dimenticata dell’uomo, il bisogno di spazi incontaminati, una wilderness in cui immergersi per uscirne rigenerati. Quello che a me piace pensare è che si rafforzi nel visitatore l’idea di una natura da difendere e preservare e che questo connubio di energie creative stimoli nelle persone la consapevolezza che il bosco è prezioso e da proteggere: so per certo che questo è anche l’obiettivo dei due artisti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.