Tricolori di distensione su panca, volano le “girls” della Palextra: 4 medaglie - IVG.it
Altre news

Tricolori di distensione su panca, volano le “girls” della Palextra: 4 medaglie

Savona. Brillano le quote “rosa” del Team Palextra ai Campionati Italiani di distensione su panca piana di Lignano Sabbiadoro. Le ragazze della squadra savonese sono salite infatti tre volte sul podio nella panca: Arianna Chiossone è d’argento nella categoria seniores (-58 kg), la sorella Martina, nella stessa categoria, è di bronzo, così come Cristina Albrito nei Master 55. La Palextra ha anche confermato, grazie alla bella prova della Albrito, il titolo italiano nel biathlon atletico (corsa + panca). Sottotono, almeno viste le aspettative, la prova dei ragazzi del team savonese.

Alla manifestazione, andata in scena nel weekend scorso, hanno partecipato oltre 200 atleti da tutta Italia. Nella gara femminile ad imporsi è la pluricampionessa italiana Rosaria La Monica che, a parità di alzata con Martina (71 kg), gode di un minor peso corporeo che le ha permesso di imporsi in classifica (il punteggio viene calcolato in base al rapporto tra peso e chilogrammi sollevati). Arianna Chiossone sfiora solo la vittoria tentando, in terza alzata, di sollevare 75kg che valevano la vittoria, ma fallisce di poco. Alle “lifter sisters” (così come sono state soprannominate in palestra) non rimane che complimentarsi con la campionessa palermitana dandole appuntamento per l’anno prossimo.

Nella categoria Master 55, Cristina Albrito strappa un brillante terzo posto sfiorando l’argento per un soffio. Sesanta i kg sollevati come la biellese Girardi che però le strappa l’argento grazie ad un minor peso corporeo. Le ragazze inoltre conquistano il terzo posto nella classifica per società.

Luci ed ombre invece nella prova di Luca Zanin, punta di diamante della squadra maschile, che si presentava in pedana con un personale di 175 kg. Luca riesce a centrare i 165 kg in prima alzata ma poi crolla: a 168 kg arrivano due nulli ceh valgono un 5°posto assoluto nella categoria over 85kg. L’atleta della Palextra, alla prima gara di spessore nazionale, ha pagato un pò di mancanza di esperienza e, probabilmente, è stato tradito anche dall’emozione. “Zanna”, atleta diversabile (che ha però gareggiato tra i normodotati), ha comuque ottenuto il “minimo di categoria” per le paralimpiadi di Londra 2012.

Il coach savonese Sandro Boraschi ha incontrato il Direttore Tecnico delle nazionali, Aldo Radicello, e ha ricevuto l’impegno formale della FIPCF di far esordire il portacolori della Palextra in una competizione europea. Opaca invece la prestazione di Simone Capelli: il muro invalicabile dei 115kg chiude una stagione di basso profilo, condizionata da ripetuti problemi di salute.

Nel Biathlon Atletico infine Cristina Albrito si conferma dominatrice nei master 55 e conquista l’unico podio nella disciplina per il Team Palextra. Sulla distanza dei 2000 mt. gli atleti savonesi offrono prestazioni di tutto rispetto ma si allontanano dalla zona medaglie a causa di prestazioni più modeste nella panca. Giorgia Tognetti 7° nei seniores –58kg, Ivo Badano 11° nei M55 mentre nei M45 Andrea Oggero 15° e Claudio Nicolino 20°. Si chiude così per la Palextra una stagione comunque ricca di soddisfazioni che fa ben sperare per l’anno prossimo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.