Nascono gli sportelli contro la discriminazione: 4 in provincia di Savona

Immigrazione - Immigrati

Liguria. Saranno operativi dal 2 novembre gli sportelli della rete regionale di monitoraggio e prevenzione contro i fenomeni di dicriminazione. Lo hanno annunciato stamattina Enrico Vesco, assessore alle Politiche dell’Immigrazione e dell’Emigrazione e Massimiliano Monnanni, presidente Unar (Ufficio Nazionale contro le discriminazioni razziali).

Ventisette gli sportelli collocati su tutto il territorio regionale, di cui 16 nella provincia di Genova, 4 in quella di Imperia, 4 in quella di Savona e 3 in quella di La Spezia. “Il progetto nasce a seguito del protocollo d’intesa firmato da Regione e Unar nel 2009 e ha come finalità la costituzione di un centro regionale per la prevenzione della discriminazione e la promozione della cultura al rispetto – spiega Vesco -. Abbiamo voluto valorizzare la rete di sportelli del mondo associativo che già lavorano sul tema, attraverso un contributo regionale concesso alla rete composta da Arci Liguria, Acli Liguria, Amnolf-Cisl”.

In questi sportelli i cittadini vittime di discriminazione potranno trovare supporto e consulenza legale. “Gli obiettivi sono un’analisi metodologica dei casi di discriminazione, il monitoraggio e la catalogazione degli episodi di razzismo raccolti dai media, la progettazione di prassi comuni e la promozione di casi di eccellenza nelle azioni di contrasto alla discriminazione – conclude Vesco – Tutto questo è possibile grazie alla collaborazione fra Regione e Unar”.

Grazie all’epserienza di Unar sono stati realizzati percorsi di aggiornamento, in merito di normativa, accoglienza e gestione informatica dei casi, rivolti ai 39 operatori coinvolti. “Le attività regionali anti discriminazione saranno ulteriormente valorizzate dal progetto ‘Rete delle antenne territoriali di prevenzione e contrasto delle discriminazioni razziali – spiega Monnanno – finanziato dal ministero dell’Interno e rivolto a Liguria, Piemonte, Toscana e Lazio”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.