Sport

Grande attesa per l’Edison Challenge Cup di Alassio

Alassio Palaaviizza

Alassio. Stanno andando a ruba i biglietti per l’Edison Challenge Cup di Alassio, l’attesissimo torneo che da venerdì 15 a domenica 17 metterà di fronte, a meno di sue settimane dal Mondiale, le nazionali di Italia, Russia, Serbia e Croazia. Il costo dei biglietti è fissato in 10 euro per la prima giornata e in 15 euro per gli incontri di sabato e per quelli di domenica (abbonamenti 30 euro).

La squadra azzurra, rientrata dal breve riposo concesso nello scorso weekend dal tecnico Massimo Barbolini, è da oggi di nuovo al lavoro presso il palasport Ravizza. Quindici sono le giocatrici convocate per questa ultima parte del ritiro premondiale: Chiara Arcangeli e Giulia Rondon (Despar Perugia); Lucia Crisanti (Yamamay Busto Arsizio); Chiara Di Iulio e Ilaria Garzaro (Chateau d’Ax Urbino Volley); Cristina Barcellini (Asystel Novara); Immacolata Sirressi (Cfc Recycled Castellana Grotte); Paola Cardullo (MC Carnaghi Villa Cortese); Valentina Arrighetti, Lucia Bosetti, Eleonora Lo Bianco, Serena Ortolani e Francesca Piccinini (Foppapedretti Bergamo); Antonella Del Core (Eczacibasi Istanbul) e Simona Gioli (Dinamo Mosca).

Rispetto al gruppo che ha svolto la prima parte della preparazione nella Città del Muretto è tornata a disposizione, a pochi giorni dall’intervento al piede, Paola Cardullo, mentre mancano Jenny Barazza, costretta a dare forfait perchè in dolce attesa, e Carolina Costagrande, il cui debutto con la maglia azzurra è dunque rinviato di qualche mese. Prima di fine settimana Barbolini dovrebbe ufficializzare la composizione della spedizione azzura in Giappone (29 ottobre-14 novembre). Ad Alassio l’Italia affronterà nell’ordine la Croazia (venerdì ore 20), la Russia (sabato ore 18) e la Serbia (domenica ore 18).

L’arrivo delle altre tre squadre è previsto nella giornata di mercoledì. Prima della sfida tra Italia e Croazia di venerdì è previsto un simpatico incontro tra le pallavoliste azzurre e tre giocatrici della nazionale italiana di pallanuoto (Gorlero, Emmolo e Pomeri, tesserate per la Mediterranea Imperia).

Collateralmente all’Edison Challenge Cup, nella giornata di domenica 17 è in programma ad Alassio, a cura del comitato regionale Fipav, il Volley Day. L’appuntamento con il vernissage della nuova stagione e la premiazione dei protagonisti di quella scorsa è fissato per le ore 11 presso la sala congressi della biblioteca civica “Renzo Deaglio”,  in piazza Airaldi Durante 7.

In tutte e tre le gionate, negli intervalli delle partite si esibirà dal vivo il gruppo degli Stereotipi, band ingauna fondata nel 2008 e composta da sei giovani (www.facebook.com/stereotipi). I loro nomi sono Davide Di Gloria (batteria), Paolo Basso (tastiera), Francesco Artom (basso), Davide Asborno (chitarra e voce), Daniela Rossi e Alberto Gallizia (voce). Gli Stereotipi propongono un divertente mix di cover, che spazia da De Andrè ai Muse, passando per i Queen, con reinterpretazioni e medley di grandi successi italiani ’60-’80, il tutto inframezzato da brevi numeri di giocoleria e intrattenimento. Passione sarà il titolo del loro spettacolo.

Promotore della manifestazione, per conto della Federazione Italiana Pallavolo, è il Comune di Alassio, attraverso l’Assessorato allo Sport, che ha delegato alla Polisportiva Ollandini ed all’Alassio Volley Pgs Don Bosco l’organizzazione tecnica e logistica, supportati dall’Ufficio Sport, dall’Ufficio Informatica, dall’Associazione Salvamento, dalla Protezione Civile di Alassio e da Alassio Salute. Alla realizzazione dell’evento collaborano anche il comitato regionale e quello provinciale della Fipav.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.