Sport

Football americano: la stagione dei Pirates Savona entra nel vivo

Pirates

Savona. Con il raduno del team senior è entrata nel vivo la nuova stagione dei Pirates Savona. Mercoledi sera, infatti, nell’impianto Ruffinengo di Legino, anche i “fratelli maggiori” hanno cominciato la preparazione atletica in vista dei primi appuntamenti di fine anno che precederanno il campionato nazionale di serie B che inizierà nella primavera del 2011.

Ad accoglierli c’era il team under 18 che sta preparando il campionato che lo vedrà impegnato dalla fine di ottobre. “Si respira un’aria nuova – afferma il presidente Michele Giacchello -. Un team Junior nel pieno dell’attività, un impianto, grazie agli sforzi del comune di Savona, decisamente all’altezza e perfettamente adatto alle nostre esigenze, e tante novità per ciò che riguarda la prima squadra. E tutto questo nella nostra città”.

Ed è proprio sul team senior che il presidente si sofferma: “Quest’anno inseriremo una dozzina di giocatori provenienti dalla Juniores e sicuramente ci saranno dei cambiamenti nell’assetto tattico della squadra. Inoltre, anche lo staff tecnico sarà diverso. C’è ancora riserbo su chi sarà l’head coach dei savonesi, mentre sono ufficiali i due responsabili di difesa e attacco. Mauro Ferrari sarà il defensive coordinator, mentre per l’attacco, come offensive coordinator, è stato chiamato Nico Amoroso, head coach dell’under 18”.

“E proprio per quanto riguarda il team Juniores c’è molta attesa – dichiara Nico Amoroso -. Dopo tanto lavoro finalmente è arrivato il momento di giocare. Nel team esordiranno i due ex nazionali flag under 15, medaglia di bronzo agli europei di settembre, Tortorici e Mandaliti, che dopo la esaltante esperienza con l’under 15 di coach Buetto nella passata stagione sono chiamati a replicare nella categoria superiore”. Tanta carne al fuoco, insomma, e tanto entusiasmo per una stagione che nasce sotto i migliori auspici.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.