Campagna Fai per difendere l'Italia "del cuore": un sms al 45504 - IVG.it

Campagna Fai per difendere l’Italia “del cuore”: un sms al 45504

Fai, campagna "Difendi l'Italia del tuo cuore"

Dal 4 al 31 ottobre con un sms al 45504 si può sostenere la campagna nazionale di raccolta fondi del FAI “Difendi l’Italia del tuo cuore”. “‘L’Italia è il Paese più bello del mondo’. Quante volte abbiamo sentito urlare al mondo questa frase da persone e in occasioni diverse? – dicono i rappresentanti Fai -. Eppure ogni giorno assistiamo a esempi clamorosi di speculazione edilizia, abusivismo edilizio, tagli ai fondi destinati alla tutela dell’ambiente e dei beni culturali, casi di cementificazione selvaggia, e molto altro ancora. E questo me lo chiami amore? Con questa campagna diamo la possibilità agli italiani di dimostrare di amare il proprio Paese”.

I fondi raccolti saranno destinati a rendere possibile la continuità della tutela e della difesa da parte del FAI del paesaggio italiano e, in particolare, lo sviluppo e la realizzazione di quattro progetti: Punta Don Diego a Palau nel nord della Sardegna; Torre Campatelli a San Gimignano; la Baia di Ieranto a Massa Lubrense (Napoli); Villa Fogazzaro Roi a Oria, Valsolda (Como).

Con i fondi raccolti via SMS con la campagna dello scorso anno, il FAI ha dato il via al recupero del Bosco di San Francesco ad Assisi, dove sono già iniziati importanti lavori di restauro e di valorizzazione che devono essere portati a termine. Attraverso la raccolta fondi lanciata dal FAI per l’emergenza dell’Aquila, invece, la Fondazione ha aperto nella città abruzzese il primo cantiere di restauro del centro storico: si tratta del progetto di recupero del monumento-simbolo della città, la Fontana delle 99 Cannelle, nato dalla convinzione che L’Aquila era e deve tornare a essere una città meravigliosa con la sua storia e i suoi monumenti.
Dunque, inviare un sms al 45504 oppure chiamare da rete fissa Telecom Italia per donare 5 o 10 euro.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.