IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Attentato incendiario per vendetta, in 2 a giudizio: slitta l’inizio del processo

Savona. Per la seconda volta, a causa dell’assenza dei testimoni, è slittato l’inizio del processo, che avrebbe dovuto prendere il via il 2 ottobre, per l’incendio doloso che aveva devastato lo studio di un professionista savonese, il geometra Marco Baccino, in via Saredo a Savona nel maggio 2008. Sul banco degli imputati sono seduti una 49enne romana, residente a Giusvalla, e uno straniero Feliz Cortez Corvajaza che l’avrebbe aiutato a compiere l’attentato incendiario.

Un gesto che, secondo l’accusa, sarebbe stato fatto per vendetta: il geometra aveva infatti comprato tramite un’asta, disposta dal tribunale per inadempienza nel pagare le rate del mutuo, la casa della donna.

Questa mattina, in aula, era appunto previsto l’inizio delle audizioni dei testimoni (in tutto nove), ma il processo, nel quale il geometra si è costituito parte civile, è stato rinviato al primo febbraio 2011. In quella data il giudice dovrebbe iniziare ad ascoltare i teste. L’imputata deve anche rispondere dell’accusa di minacce nei confronti della parte offesa. Sembra che infatti che dopo che l’uomo si era aggiudicato l’appartamento la donna gli avesse promesso di fargliela pagare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.