Asl2 Savonese, numeri record per mammografia - IVG.it

Asl2 Savonese, numeri record per mammografia

Nastro Rosa

Savona. Sessantamila donne invitate ai controlli dal 2002 ad oggi in una fascia di età compresa tra i 50 e i 69 anni, una percentuale di adesione del 50%, 2300 accertamenti di secondo livello e 67 casi di tumore diagnosticati.

Sono questi i numeri dello screening mammografico digitalizzato in Provincia di Savona, uno strumento di accertamento diagnostico sul quale la Asl2 del Savonese sta investendo molto in questi anni. Due le macchine digitali presenti presso gli ospedali di Pietra Ligure e di Albenga, mentre altre tre sono a noleggio nei centri del San Paolo e del San Giuseppe di Cairo Montenotte oltre che nell’ambulatorio di via Collodi, per un investimento complessivo che supera 1 milione di euro.

Spiega Giovanni Serafini, direttore del dipartimento di Immagini della Asl2 del Savonese: “E’ importante che le donne rispondano in questa fascia di età all’invito che la Asl invia loro a domicilio. I vantaggi sono molteplici. Primo tra tutti quello di diagnosticare per tempo un tumore che diversamente potrebbe costare la vita al paziente, in secondo luogo quello di poter accedere gratuitamente a tutti i successivi controlli ed accertamenti necessari per appurare la natura di un’eventuale patologia”.

Importante la rete di informatizzazione creata intorno a questi screening. I dati possono essere trasmessi da un centro all’altro senza più bisogno di registrarli su carta. Importante anche la prevenzione sul tumore del colon retto, avviata lo scorso aprile. Anche in questo caso vengono inviati a casa dei cittadini tra i 65 e i 69 anni inviti a sottoporsi ad esami per la ricerca del sangue occulto nelle feci e successivamente alla colonscopia. Anche in questo caso gli esami sono gratuiti e consentono l’accertamento preventivo di numerosi tumori.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.