Politica

Sindaco ucciso, i Verdi di Finale: “Gli ambientalisti devono moltiplicare impegno”

Gabriello Castellazzi, Finale

Finale Ligure. Grande cordoglio dei “Verdi”Finalesi e della Lista “Per Finale” per l’assassinio di Angelo Vassallo, Sindaco di Pollica- la Portofino del Cilento.

“Nella memoria e nel rispetto per il sacrificio di questo uomo onesto, tutti gli ambientalisti devono moltiplicare il loro impegno perché la salvaguardia dell’ambiente vada di pari passo con la difesa della legalità e della dignità delle persone che in esso vivono” scrive in una nota il portavoce dei Verdi del Finalese ed a nome  della Lista “Per Finale”Gabriello Castellazzi.
 
Il “Sindaco ecologista” era stato eletto per la prima volta nel ’95 come esponente dei “Verdi” locali. Si era distinto prima di tutto come uomo onesto, schierato contro ogni forma di illegalità e la Magistratura ipotizza in un “no alla camorra” la motivazione del delitto. Era impegnato per uno sviluppo sostenibile e per un turismo rispettoso dell’ambiente. Prima sua azione: far funzionare il depuratore per un mare sempre pulito, facendo guadagnare per il suo paese le “5 Vele di Lega Ambiente” e la “Bandiera Blu”. Diventato Presidente della “Comunità   del Parco del Cilento”, inaugurò un sistema antincendio all’avanguardia. Realizzò la raccolta differenziata e creò oasi per far rifiorire di gigli di mare il litorale bonificato.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.