Ore 12,15, Don Luciano lascia il carcere di Sanremo: ad aspettarlo il suo avvocato (foto) - IVG.it
Cronaca

Ore 12,15, Don Luciano lascia il carcere di Sanremo: ad aspettarlo il suo avvocato (foto)

Sanremo. Erano le 12,15 in punto quando le porte del carcere di Valle Armea di Sanremo si sono aperte per Don Luciano Massaferro. “Don Lu”, che ha trovato ad attenderlo in macchina il suo avvocato Alessandro Chirivì, all’uscita dalla casa circondariale è apparso sorridente e sereno. Ad aspettarlo c’erano anche alcuni fotografi e reporter televisivi. Proprio nel momento in cui stava salendo in macchina, dalle finestre del carcere, qualcuno, in napoletano, gli avrebbe urlato un insulto (“piezz’ e merda”) ma il sacerdote alassino ha fatto finta di niente.

Don Luciano, accusato di violenza sessuale nei confronti di una sua parrocchiana di 13 anni, dopo nove mesi passati in cella, prima a Chiavari e poi nella città dei Fiori, è quindi tornato libero o quasi. Il parroco non tornerà infatti in libertàa tutti gli effetti ma ha ottenuto gli arresti domiciliari. Una misura di custodia cautelare certamente più “leggera” che “Don Lu” sconterà in un istituto religioso in attesa della conclusione del processo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.